Seguici su

Cerca nel sito

Juniores Ostiamare, all’Anco Marzio passa l’Albalonga, ma l’appuntamento clou, sono i play off

Omaggio nel pre – partita ai genitori di Matteo Balistreri. L’Ostiamare chiude a 34 punti, la regular season

Juniores Ostiamare, all’Anco Marzio passa l’Albalonga, ma l’appuntamento clou, sono i play off

Il Faro on line – Si è chiusa con una sconfitta, la partita post qualifica play off, per la Juniores biancoviola. In casa, con i pari età dell’Albalonga, i ragazzi mister Coscia hanno perso per 3 a 2, una partita in salita, solamente nel primo tempo. Nella seconda frazione di gioco, i giovani gabbiani lidensi hanno lottato, trovando i due gol su azione. Sul finale, gli avversari castellani hanno segnato la rete del discorso finale.

La situazione della classifica lidense. In attesa di conoscere posizione ed avversario per i play off

Tuttavia, con in tasca già i play off ottenuti, sabato 25 marzo, in trasferta con il Cynthia, la Juniores è scesa sul tappeto di gioco, per fare sua, l’ultima partita della stagione regolare, in casa, prima della fase finale. La prossima gara con la Lupa Roma sarà fuori classifica, quindi restano 34, i punti conquistati e segnati in graduatoria. L’Albalonga si porta invece a 36 e conquista il terzo posto. Come indica, la nota diffusa dall’Ostiamare, nel post partita, nell’ultima giornata, i ragazzi di mister Di Nunno avranno aggiunti, altri tre punti, a tavolino, contro il Grosseto, escluso. Chiuderanno quindi, a 39 punti. Come indica la società, in data 3 aprile, resta da conoscere la posizione precisa in classifica dei ragazzi di mister Coscia (quarti o quinti), per sapere quale sarà l’avversaria dei prossimi play off. Nei prossimi giorni, si saprà.

Un omaggio per Matteo Balistreri

Intanto la partita giocata con l’Albalonga, sabato 1 aprile all’Anco Marzio, ha segnato la fine di un’altra stagione calcistica, per la Juniores dei gabbiani. Prima dell’inizio della gara, il capitano della formazione, Simone Morra, insieme al mister Roberto Coscia hanno omaggiato i genitori di Matteo Balistreri, della sua maglia di gioco numero 7, con le firme di tutti i suoi compagni di squadra. C’è stato un grande abbraccio, tra la famiglia di Matteo, mister Coscia ed il capitano Morra. Un momento toccante, accolto dal pubblico e dai giocatori, con grande affetto e vicinanza.

La cronaca della partita

Sono stati 5, i gol segnati in partita. Dopo un primo tempo in salita, per i ragazzi biancoviola, dove grande protagonista è stato Valerio Vicchi, che in più di una occasione ha bloccato pallone e spento le speranze degli ospiti, il gol avversario è arrivato inesorabile. Nonostante alcune azioni pericolose create di fronte all’estremo difensore dell’Albalonga, con firma soprattutto di Simone Morra e Federico Lazzeri, la prima frazione ha visto i castellani passare in vantaggio. Intorno al 30° minuto di gioco, è stato Di Felice a segnare, con un gol di testa, su calcio d’angolo. La squadra biancoviola ha reagito nel secondo tempo.

Si è accesa qui, la partita, che ha visto altri 4 gol messi a segno. Due da parte dell’Ostiamare e due invece per l’Albalonga. E’ stata una combinazione spettacolare e vincente a mettere a segno, il pareggio. E tutta nell’area di rigore. Mediante un rilancio biancoviola, da parte del centrocampo, Edoardo Odorisio calciava la palla in rete, trovando solo la traversa. In questo modo, la palla schizzando all’indietro, arrivava sui piedi di Alessio Pedone, che al volo, appoggiava la palla in gol. 1 a 1, all’Anco Marzio e giochi riaperti.

Si accendeva una spina allora nel fianco dell’Albalonga, di nome Lazzeri. Entrato in area di rigore, con palla al piede, dopo una cavalcata lungo la fascia sinistra, il talento biancoviola si inseriva in area, franando a terra, per contatto di un avversario. Rigore a favore, per l’Ostiamare. Era Kurt Dolor a siglare, il penalty, del 2 a 1. Subito dopo però, era l’Albalonga a segnare, trovando il pareggio del 2 a 2. Una rete di Trincia spengeva l’entusiasmo biancoviola. Ma era l’Ostiamare a fare la partita. Protagonista assoluto del secondo tempo, era Lazzeri. Il giovane numero 7 dei gabbiani, veloce e scaltro, sulla tre quarti avversaria, alzava fiato e gloria per i colori biancoviola. Trovava una punizione Federico ed il calcio piazzato, da lui stesso battuto verso la porta, trovava aggancio sui piedi di Morra, che mandava alto.

Più tardi, l’Ostiamare rischiava di sorpassare gli avversari, con uno spettacolare pallonetto di Alessandrini. Ricevuto il passaggio, in appoggio da Morra, il numero 9 lidense mandava alto, un gioiello. Peccato. Ricominciava la partita ed era l’Albalonga ad allungare. Con un raso terra, ancora Di Felice trafiggeva Vicchi. 3 a 2. Cercava di reagire la squadra di casa ed ancora lo faceva, dai piedi di Lazzeri, che veniva fermato su azione, spedito verso la porta. La punizione calciata da Morra, con un delizioso pallonetto a girare, trovava i guantoni di Sabbatini. Finiva in questo modo, la partita. 3 a 2 per l’Albalonga e pensiero ai prossimi play off, per l’Ostiamare di Roberto Coscia.

Morra, Dolor e Belardelli convocati nella Rappresentativa Lnd del girone G

Una buona notizia è arrivata dalla Lega Nazionale Dilettanti. Nella giornata della partita stessa, con l’Albalonga, sono stati convocati due giocatori della formazione Juniores, che vestiranno la maglia della Rappresentativa Lnd del girone G. In vista della Juniores Cup 2017, in programma dall’8 al 15 maggio, sono stati chiamati a rappresentare l’Ostiamare, sia Simone Morra che Kurt Dolor. Ma non solo. Insieme a loro, è stato convocato anche Andrea Belardelli, fermo protagonista della prima squadra di mister Alfonso Greco. Già, nella giornata del 3 aprile, i ragazzi si sono ritrovati al Campo Tanas di Primavalle, insieme agli altri giocatori convocati.