Seguici su

Cerca nel sito

#Anzio, Bruschini ‘Nessun aumento per mense, trasporto scolastico e bollette rifiuti’

L'intera politica tributaria e fiscale dell'Ente è rimasta invariata, senza alcun costo aggiuntivo per la cittadinanza

#Anzio, Bruschini ‘L’intera politica tributaria dell’Ente senza costi aggiuntivi per i cittadini’

Il Faro on line – Il Comune di Anzio “non metterà le mani nelle tasche dei cittadini“. E’ il primo dato ufficiale che emerge dall’approvazione dello schema di Bilancio di previsione 2017-2019 approvato, questa mattina, dalla Giunta Comunale di Anzio.

“In particolare, tutti i servizi a domanda individuale, manterranno le tariffe tra le più basse in Italia. Nel corso dell’anno interverremo in tutti i settori dell’Amministrazione con importanti provvedimenti su parchi, opere pubbliche, scuole, politiche sociali, urbanistica, patrimonio comunale continuando, sempre, a stare vicino a chi ha bisogno ed a tutte le importanti realtà del nostro territorio” – continua il Sindaco.

Rispetto all’approvazione dello schema di Bilancio 2017, unitamente a tutti gli atti propedeutici, il vicesindaco, Giorgio Zucchini, prosegue con l’analisi tecnica: “Lo schema di Bilancio, approvato con deliberazione della Giunta, coniuga rigore e sviluppo in un quadro di rispetto dei vincoli di Finanza Pubblica. È stato conseguito il pareggio di bilancio, voluto dalla riforma dell’articolo 81 della Costituzione ed attuato mediante la legge n. 243/2012 e dalle leggi di bilancio, che ogni anno il Governo propone al Parlamento.

Gli equilibri sono preservati attraverso l’incremento degli accantonamenti per somme di difficile riscossione – continua il Vicesindaco – in questo quadro è stato possibile destinare risorse a nuovi investimenti, invertendo l’andamento decrescente degli ultimi anni e finanziando un importante programma delle opere pubbliche”.

“Nonostante i risparmi necessari, mediante operazioni di ottimizzazione nella gestione dei servizi, – conclude il Vicesindaco Zucchini – potranno essere conservati i livelli quantitativi e qualitativi dell’offerta ai cittadini” – conclude così Zucchini.

Gli ordini del giorno

1) Aree e fabbricati da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie, determinazione dei prezzi di cessione anno 2017

2) Approvazione piano finanziario anno 2017

3) Approvazione documento unico di programmazione 2017-2019

4) Approvazione Bilancio Finanziario 2017-2019.