Seguici su

Cerca nel sito

#Fondi, stanziati contributi per le famiglie sfrattate

E' possibile presentare domanda tramite apposito modulo disponibile presso gli uffici comunali o scaricabile dal sito istituzionale del Comune

Fondi: stanziati contributi per le famiglie sfrattate

Il Faro on line – Il Comune di Fondi ha pubblicato nei giorni scorsi, a firma del Dirigente del Settore 1, l’Avviso pubblico per la concessione di contributi agli inquilini morosi incolpevoli titolari di contratto di locazione soggetti a provvedimenti di sfratto.

I contributi, messi a disposizione dalla Regione Lazio, sono stati attribuiti al comune con determinazione regionale n. G14096 del 28 Novembre 2016.

Per “morosità incolpevole” si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione a causa della perdita o della consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare.

Il bando comunale è pubblicato con la modalità di “bando aperto” al fine di ricevere e valutare le domande dei soggetti richiedenti e consentire l’accesso ai contributi in qualsiasi periodo nel quale è attiva la gestione dell’annualità del fondo, fino ad esaurimento delle risorse.

La perdita o la consistente riduzione della capacità reddituale deve essere successiva alla stipula del contratto di locazione e porsi, dunque, quale condizione che produce la morosità e si verifica quando il rapporto canone/reddito raggiunge un’incidenza superiore al 30%.

Tra i requisiti necessari per l’accesso al contributo figurano il reddito I.s.e. non superiore ad euro 35.000,00 o un reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore I.s.e.e. non superiore ad euro 26.000,00;

l’essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida;

la sussistenza del contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato (sono esclusi gli immobili appartenenti alle categorie catastali A1, A8 e A9 e gli alloggi di edilizia residenziale pubblica destinanti all’assistenza abitativa);

la residenza nell’alloggio oggetto della procedura di rilascio da almeno un anno.

Costituisce criterio preferenziale la presenza all’interno del nucleo familiare di almeno un componente: ultrasettantenne; minore; con invalidità accertata per almeno il 74%; in carico ai servizi sociali o alle competenti aziende sanitarie locali per l’attuazione di un progetto assistenziale individuale.

Il modello di domanda è disponibile presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Fondi, al quale gli interessati potranno rivolgersi per eventuali chiarimenti, in orario di ricevimento del pubblico, ed è altresì disponibile – unitamente all’Avviso pubblico – sul sito istituzionale www.comunedifondi.it nella sezione “Avvisi Pubblici”.