Seguici su

Cerca nel sito

#Latina, Cna Balneatori incontra il ministro Costa foto

Di Russo, CNA Balneatori Latina: “Un ottimo risultato ottenuto anche grazie ad una massiccia partecipazione da parte dei balneari della provincia di Latina”

#Latina: Cna Balneatori incontra il ministro Costa

Il Faro on line – Giovedì comincia l’iter parlamentare della legge delega di riordino delle concessioni demaniali marittime, alle quali sono interessate soprattutto le numerose imprese balneari che operano in Italia”. Lo ha annunciato il ministro per gli Affari regionali, Enrico Costa, concludendo il convegno su “Spiagge – la riforma delle concessioni”, tenuto ieri nella sede nazionale della Cna.

Il testo non è blindato – ha sottolineato il ministro – ma le eventuali modifiche devono essere oneste e sostenibili in Europa alla luce della direttiva servizi e delle conseguenti decisioni delle Corti europee. La storia parlamentare sul tema delle concessioni balneari non brilla: sono state apposte esclusivamente toppe alle iniziative dell’ Ue senza mai partire dalle fondamenta. Con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti” – continua Costa.

“Mi sono assunto un compito di stimolo quando ho capito che altrimenti sarebbe stato molto difficile arrivare a un testo legislativo. Continuerò lungo questa strada. Ascolterò le vostre proposte e cercheremo di intervenire in commissione. Ma bisogna accelerare i tempi – ha spiegato Costa – perché entro la legislatura dovremo varare i decreti attuativi”.

Nell’incontro organizzato dalla Cna nazionale era presente anche una folta rappresentanza di Latina guidata dal direttore dalla Cna di Latina, Antonello Testa e dal presidente provincia della Cna Balneatori Latina, Gianfilippo Di Russo.
“Ieri il Ministro Costa, dopo aver ascoltato gli interventi del nostro coordinatore nazionale Tomei, e del presidente nazionale Vaccarino – afferma Gianfilippo Di Russo – ha per la prima volta lanciato segni di completa apertura nei confronti dei balneari. Ha dimostrato di aver recepito profondamente tutte le istanze tecniche presentategli in questi mesi dal CNA balneatori”.

“Oltre ad aver espresso apertura in merito al testo del ddl , al vaglio delle commissioni parlamentari la prossima settimana, ha dichiarato espressamente che il testo da lui licenziato non è blindato, ma che può ancora essere oggetto di concertazione. Abbiamo apprezzato molto la sincerità del Ministro su temi importanti della nostra linea sindacale” continua Di Russo.

È il momento della collaborazione, senza rinunciare al confronto. Abbiamo fornito al Ministro gli strumenti tecnici a sostegno delle nostre tesi. Abbiamo chiarito i punti cardine della nostra linea sindacale, dando il via così ad un nuovo corso che affronti i contenuti del ddl parallelamente all’introduzione nello stesso, del riconoscimento del legittimo affidamento per gli attuali concessionari demaniali. Un ottimo risultato quello ottenuto ieri, grazie anche ad una massiccia partecipazione da parte dei balneari della provincia di Latina” – conclude il Presidente.