Seguici su

Cerca nel sito

#Tarquinia, il sindaco Mazzola incontra il nuovo prefetto di Viterbo D’Angelo

Incontro all'insegna di una fattiva e leale collaborazione tra i vari livelli istituzionali

#Tarquinia, il sindaco Mazzola incontra il nuovo prefetto di Viterbo D’Angelo

Il Faro on line – Il sindaco Mauro Mazzola ha accolto questa mattina al palazzo comunale di Tarquinia il nuovo prefetto di Viterbo Nicolò Marcello D’Angelo. Durante l’incontro è stata sottolineata l’importanza della sinergia tra i vari livelli istituzionali per favorire il progresso e lo sviluppo sociale del territorio  e affrontare le tematiche di più stretta attualità, come quella sulla sicurezza.

«La presenza di S. E. D’Angelo assume un significato fondamentale per le strette connessioni esistenti tra enti locali e governo centrale”– ha detto il primo cittadino. Tra le varie problematiche c’è quella della sicurezza: la crisi economica ed il conseguente disagio sociale rendono le città meno tranquille, anche se Tarquinia è una bella realtà” – continua Mazzola.

“I cittadini cercano nel sindaco e negli amministratori locali una soluzione. Noi non possiamo fare gli sceriffi e il nostro compito non può andare oltre al richiamare chi di dovere a non trascurare questi aspetti per tutelare la pubblica incolumità e garantire la giustizia. Altre tematiche dolenti sono quelle dell’economia e del lavoro”
– prosegue il Sindaco.

“Problemi reali con cui ogni amministratore locale deve fare i conti ogni giorno scontando incomprensioni e attacchi da parte di chi, vivendo da lontano i problemi, pensa che la politica sia solo un ladrocinio. Ecco allora che il prefetto, per quanto di sua competenza, può aiutarci a rendere il nostro ruolo di amministratori meno arduo” – continua Mazzola.

“L’amministrazione comunale è l’istituzione più vicina al cittadino” – ha poi sottolineato il sindaco Mazzola – “ci siamo noi in prima linea ad assumerci le responsabilità, a metterci la faccia, anche quando per strada veniamo fermati per avere qualche informazione o sui social network veniamo insultati”.

Il cittadino riconosce ancora il sindaco quale responsabile di tutto quel che accade. Chi amministra è in stretto contatto con i propri concittadini e cerca in ogni modo di farsi carico delle loro necessità ed esigenze ma per poter risolvere i problemi è essenziale la vicinanza del Governo” – conclude Mazzola.