Seguici su

Cerca nel sito

Acqualatina al lavoro nei quartieri C8 e C9 di #Cisterna

Per garantire la nuova tranche dei lavori, verrà chiuso al traffico un tratto di Via Marconi da martedì 11 aprile e sino a fine maggio

Più informazioni su

Acqualatina al lavoro nei quartieri C8 e C9 di #Cisterna

L’ampio progetto permetterà di ridurre gli impatti ambientali dovuti agli scarichi diretti nei terreni.

Già da alcuni mesi, Acqualatina è al lavoro per la realizzazione di un nuovo collettore fognario, nel Comune di Cisterna di Latina. La condotta raccoglierà, e consegnerà all’impianto di depurazione di Cerciabella, i reflui provenienti dai nuovi centri urbani dei quartieri “C8-C9” e i reflui provenienti dal quartiere San Valentino e dall’intera Via Marconi.

Si tratta di un progetto ampio e articolato in grado di generare impatti positivi tanto sulle utenze quanto sull’ambiente circostante. Vista proprio la rilevanza di tali lavori, lo scorso 19 gennaio, nel corso di un incontro pubblico, il Comune di Cisterna e il Gestore hanno presentato nel dettaglio, a tutti i cittadini, i vantaggi e le caratteristiche delle nuove opere.

I lavori vedranno la sostituzione complessiva di circa 2,9 km della condotta esistente, sinora composta da tratti di vari diametri e diversi materiali, permettendo di effettuare nuovi allacci alla pubblica fognatura e di ridurre, così, l’impatto ambientale dovuto agli scarichi fognari diretti nei terreni privati.

Un cambiamento rilevante, dunque, per il servizio offerto nelle zone impattate.

Il progetto si avvarrà anche dell’utilizzo di tecnologie innovative, come il microtunneling, che permette l’installazione di nuove condotte senza la necessità di effettuare scavi a cielo aperto. Questa tecnologia verrà utilizzata per la realizzazione di due attraversamenti sotterranei del manto stradale.

Al fine di consentire l’esecuzione della nuova tranche di lavori, da martedì 11 aprile e sino a fine maggio, sarà necessario chiudere al traffico il tratto di Via Marconi compreso tra la Ss7 Appia e il Ponte della Regina. Il resto della strada resterà percorribile grazie allo smistamento dei veicoli sulle vie limitrofe.

Il termine dell’intero progetto è previsto per la fine del 2017.

Più informazioni su