Seguici su

Cerca nel sito

Dal 7 al 9 aprile a #Formia la 2° tappa della regata nazionale ‘Italia Cup 2017’

Un grande successo la regata nazionale, evento tra più importanti della vela Italiana organizzata dal Circolo Nautico Caposele

Dal 7 al 9 aprile a #Formia la 2° tappa della regata nazionale “Italia Cup 2017”

Il Faro online – Ha preso il via il 2 aprile la settimana dedicata alla classe Laser del “Circolo Nautico Caposele” con la regata regionale con 80 imbarcazioni in tutto, e è proseguita con la regata Nazionale “Italia Cup” con 200 imbarcazioni nel successivo fine settimana.

La regata regionale ha sofferto un meteo e un vento instabile che ha costretto giudici, personale tecnico e regatanti a un grande lavoro per poter portare a compimento una prova.
La regata ha visto la vittoria nella classe Standard di Lorenzo Dattilo del Tognazzi Marine Village.

Nella classe 4.7 – riservata ai più giovani – la vittoria di Marco Esposito della “Lega Navale” di Ostia che ha prevalso su due atleti locali dell’altro Circolo velico della città, rispettivamente 2° Alessio Napoleone Cnvv e 3° Fabio Schettino Cnvv, che ormai da tempo sono stabilmente ai vertici regionali della classe.
In questa regata esordiva il giovanissimo, solo 12 anni, atleta del club Antonio D’Urso, che, per un periodo, correrà in 2 classi, il 25° posto rappresenta un buon esordio, ottimo il 15° posto di Gabriele Maimone anche lui alle prime regate nella classe, atleta di Terracina che corre per il I°Crt ma che si allena al Circolo Nautico Caposele.

E’ stata poi la volta dell’“Italia Cup” regata nazionale evento tra più importanti della vela Italiana organizzata dal Circolo Nautico Caposele con la collaborazione delle società veliche del golfo e l’Associazione Italia Classi Laser, sotto l’egida della Federazione Italiana Vela e con il patrocinio del Comune di Formia.
La regata è riservata ai Laser, una delle derive per singolo più popolari e diffuse al mondo, e con 200 barche in arrivo a Genova, si conferma come una manifestazione di grande successo.

La base nautica per accogliere l’alto numero di partecipanti è stata organizzata presso il Circolo Caposele e Vindicio.

Il Laser
Il Laser nasce nel 1969 da un’idea del progettista Bruce Kirby: voleva una imbarcazione che fosse portata da una sola persona, facile da armare e da trasportare e con poche ma rigide regole di stazza.
Con queste caratteristiche divenne velocemente una delle derive più diffuse al mondo, con più di 200.000 esemplari costruiti. Nel 1996 fece il suo esordio alle Olimpiadi di Savannah e con l’edizione di Rio 2016 parteciperà alla sua sesta Olimpiade consecutiva.

Al timone di questo monotipo di 4,23 metri si sono affermati alcuni dei migliori velisti al mondo.
Robert Scheidt (BRA), Ben Ainslie (GBR), Paul Goodison (GBR) e Tom Slingsby (AUS) vantanol’oro Olimpico in questa classe.
Oltre al Laser Standard con la sua randa di 7,06 mq di superficie i più giovani e leggeri timonieri iniziano a regatare su questa classe con il Laser 4.7 mentre il Laser Radial con la sua randa di,76 mq è classe Olimpica femminile dal 2008.
www.cncaposele.it – hashtag #ItaLaserCup17