Seguici su

Cerca nel sito

#Focene, pista ciclabile, i residenti della zona di ‘Pinabella’ ancora tagliati fuori

Nuovo comitato cittadino: "domani diserteremo la biciclettata"

Focene, pista ciclabil: i residenti della zona ‘Pinabella’ ancora tagliati fuori

Il Faro on line – Domani mercoledì 12 aprile l’amministrazione comunale inaugurerà il nuovo tratto di pista ciclabile, che da quella esistente di Coccia di Morto arriverà fino in via delle Fissurelle passando accanto al canale delle Acque Basse. Il “Nuovo Comitato Cittadino Focene” però ha deciso di non partecipare alla biciclettata.

“Il fatto che venga inaugurato questo nuovo tratto – dice il direttivo del “Nuovo Comitato Cittadino Focene” – è sicuramente un fatto estremamente positivo. Quella esistente, che vede quotidianamente la frequentazione da parte di intere famiglie, cicloamatori, sportivi e persone di qualsiasi età anche solamente per una semplice passeggiata ha evidenziato tutta la sua importanza.

“Nonostante ciò siamo rammaricati che il sedime ciclabile di Coccia di Morto sia ancora sprovvisto di adeguati collegamenti verso la zona sud di Focene, denominata anche “Pianabella”. A quasi due anni dalla sua inaugurazione, tutti i residenti di quella zona sono tagliati fuori da questa opera che adesso andrà di fatto a collegare la sede comunale di via Portuense con via delle Fissurelle” – continua Francesco Camillo portavoce del Comitato.

“I cittadini di Focene sud hanno diritto di poter utilizzare un’opera di simile importanza, peraltro pubblica. Si parla tanto della tematica “salva ciclisti”, con tanto di disegni di legge per tutelare chi va sulle due ruote, ma evidentemente sono solo belle parole. Perché senza questi collegamenti molte persone ancora utilizzano via Coccia di Morto con tutti i rischi che ne conseguono” – prosegue il Comitato.

“Non vorremo che debba scapparci il morto prima di intervenire. Anche perché ricordiamo bene come nel settembre del 2015 venne effettuato un sopralluogo da parte dell’Assessore ai Lavori Pubblici del comune di Fiumicino Angelo Caroccia e dal funzionario tecnico Giovanni Pazzaglia nei punti dove sarebbero dovuti sorgere i famosi ponticelli di collegamento, con tanto di rotatorie2 – continuana la Rappresentanza cittadina.

“Inoltre anche durante l’inaugurazione della pista nel luglio 2015 era stato annunciato dal Sindaco Esterino Montino che la pista si sarebbe collegata con Focene sud. Invece le parole sono rimaste tali. Non ultimo, auspichiamo di vedere ben presto il collegamento Focene-Fregene transitando per il suggestivo scenario dell’Oasi Wwf di Macchiagrande” – conclude il Nuovo comitato cittadino.