Seguici su

Cerca nel sito

#Cerveteri, il piano regolatore di Pascucci, minimo consumo di suolo, tutela dell’agricoltura, rilancio turistico e sviluppo dei settori produttivi

Proseguono a Cerveteri, nei comuni e nelle frazioni limitrofe gli incontri tra l'amministrazione comunale e i cittadini. Di seguito le tematiche e il calendario degli incontri

Cerveteri, il piano regolatore di Pascucci: minimo consumo di suolo, tutela dell’agricoltura, rilancio turistico e sviluppo dei settori produttivi

Il Faro on line – L’amministrazione comunale di Cerveteri incontrerà i cittadini per un confronto pubblico sui principali temi che riguardano la città: opere pubbliche, raccolta porta a porta, Tari, centro storico e frazioni.
“Anche nel 2017 stiamo portando in tutti i territori gli incontri di Cerveteri in Rete – ha dichiarato Alessio Pascucci, sindaco di Cerveteri – il prossimo incontro si svolgerà domani, giovedì 13 aprile alle ore 18:00 alla Scuola Materna Roberto Luchetti, in Via Chirieletti, nel quartiere Tyrsenia”.

“Oltre a parlare dei temi che riguardano le singole frazioni, stiamo presentando ai cittadini, prima di portarlo in consiglio comunale, il nuovo Piano regolatore generale. In realtà – ha spiegato il Sindaco – anche se è un tecnicismo, si tratterà della Variante Generale al Piano Regolatore vigente”.

“Una scelta che ci consente di avviare un iter burocratico più snello. Di fatto, si tratta di un piano totalmente nuovo, capace di disegnare non soltanto lo sviluppo materiale di Cerveteri nei prossimi venti anni, identificando le aree dove potranno essere progettate nuove edificazioni e quelle dove, al contrario, saranno imposte delle tutele molto stringenti, ma è anche un atto che progetta lo sviluppo socio-economico del nostro territorio” – continua Pascucci.

“Il documento finale, quello che stiamo presentando ai cittadini, è il frutto di un percorso di partecipazione durato oltre un anno e che ha visto oltre 40 incontri pubblici in tutto il territorio. La nostra proposta è stata accolta finora con grande entusiasmo da tutti i cittadini; abbiamo pensato lo sviluppo di Cerveteri lungo alcune direttrici: minimo consumo di suolo, tutela dell’agricoltura, rilancio turistico e sviluppo dei settori produttivi” prosegue il Sindaco.

“Per esempio, il nuovo piano prevedrà, al fianco dell’area artigianale-commerciale-a servizi che sorgerà lungo la Via Aurelia, l’identificazione di un ulteriore area che sarà destinata alle attività artigianali. Il centro storico e la Necropoli della Banditaccia, trasformata in grande Parco Archeologico, insieme alle spiagge di Campo di Mare saranno finalmente inseriti in un sistema di sviluppo turistico” – continua il Primo Cittadino.

“Le Frazioni saranno ricucite al centro urbano principale attraverso la previsione di nuove arterie di collegamento. L’ingresso di Cerveteri dalla Via Settevene Palo sarà ripensato e adeguato alle potenzialità di una città importante e turistica come la nostra. Saranno tutelati i borghi medievali e rurali, ma saranno anche introdotti nuovi strumenti urbanistici che permetteranno di creare nuovi servizi e nuova occupazione. Questo è il frutto del percorso fatto insieme ai cittadini per 5 anni” – conclude Pascucci.

Sono già previsti anche i successivi incontri che si svolgeranno, sabato 22 aprile alle ore 18.00 presso il Gran Caffé Tirreno a Cerenova, giovedì 27 aprile alle ore 18.00 al Centro Polivalente di Valcanneto e sabato 6 maggio alle ore 18.00 al Bar da Franco a Campo di Mare. Saranno comunicate in questi giorni le date degli incontri nei borghi del Sasso, Ceri e Cerqueto.