Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Torna a #Montalto di Castro ‘Maremma d’aMare’, la fiera delle tradizioni maremmane.

I curatori della fiera: "organizzeremo degli eventi anche per il lungomare Harmine"

Torna a #Montalto di Castro “Maremma d’aMare”, la fiera delle tradizioni maremmane

Il Faro on line – Dal 22 al 25 aprile torna “Maremma d’aMare” con un ricco programma di eventi e intrattenimento.

L’evento, giunto alla sua quarta edizione, organizzato dall’amministrazione comunale con la collaborazione delle associazioni e dei commercianti, si terrà a Montalto Marina.

Quest’anno il “salone” dell’equitazione apre nella magnifica location tra via Arbea, piazza del Palombaro, via del Palombaro e via Tevere: un percorso in cui il visitatore potrà assistere agli spettacoli equestri, al battesimo della sella, agli spettacoli degli artisti di strada, ammirare le vacche maremmane con i puledri, oppure degustare i prodotti tipici nello stand gastronomico o partecipare ai giochi e alle attività dedicate ai bambini.

Si inizia sabato 22 aprile alle ore 16, con il taglio del nastro in via Tevere (incrocio via Marta), con la sfilata dei Cavalieri e della Fanfara dei Carabinieri a cavallo.

Alle ore 16:30, all’interno dell’arena di piazzale del Palombaro coordinata dall’associazione “Cavalieri di Vulci“, lo spettacolo equestre, il battesimo della sella e l’esibizione straordinaria del gruppo Aragona’s con il campione del mondo e Guinnes World Record Alex Conte.

Tutti i giorni, alle ore 12 e alle ore 19 apertura dello stand gastronomico con uno speciale menù dedicato alle tradizioni maremmane.

Alle ore 15:30 di martedì 25 aprile sarà possibile assistere alla sfilata finale del corteo storico con i Cavalieri accompagnati dalla musica di “Andrea Tardioli Dixie Band”, che precederà le consuete esibizioni all’interno dell’arena equestre alle 16:30.

Tutti i giorni della fiera, al centro servizi di via Tevere, spazio alla mostra fotografica e ai giochi in legno per bambini, oltre ad un’area dedicata agli skaters. Altra area sportiva sarà invece dedicata alle bici e “haibike“, all’interno del giardino pubblico di via Tevere tra il centro servizi e i campi da tennis.

Lungo il percorso, saranno dislocate ben quattro aree ludiche: la prima con la “giostra antica”, nei pressi dell’incrocio tra via Arbea e via del Palombaro; la seconda all’interno della pineta di via del Palombaro, con le passeggiate guidate per bambini sui pony; la terza nel giardino tra la farmacia e il centro servizi di via Tevere, con gonfiabili e mini calcinculo; la quarta a via Tevere, con i giochi in legno.

“Quest’anno – commentano i curatori della fiera, la delegata al turismo Silvia Nardi e l’assessore Giovanni Corona – abbiamo cercato di venire incontro ancora di più, compatibilmente con l’organizzazione, alle esigenze di tutti i commercianti espresse in questi anni. Per questo abbiamo deciso di prolungare il percorso della fiera anche su via Tevere, organizzando collateralmente degli eventi anche per il lungomare Harmine.

Proprio sul mare, grazie anche al lavoro del delegato allo sport Emanuele Litardi, il 22 e 23 aprile, a piazzale dei Pescatori, si svolgerà il “Raduno Kayak Fishing Italia” – continuano Nardi e Crona.

“Il 25 aprile invece, nella spiaggia libera di fronte all’incrocio con via Marta, per tutto il giorno si terranno i tornei di beach volley organizzati in collaborazione con la Polisportiva Montalto e la Uisp di Viterbo. Il tutto – concludono – sarà corredato da spettacoli, itineranti e non, e da artisti di strada che si svolgeranno sia sul lungomare che all’interno del percorso.