Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, CasaPound, ‘pronti ad assediare l’ex colonia Vittorio Emanuele per restituirla ai romani’

Chiaraluce: "abbiamo chiesto lo sgombero in tutti i modi ma non possiamo più attendere"

Ostia, CasaPound: “pronti ad assediare l’ex colonia per restituirla ai romani”

Il Faro on line – “L’ ennesimo blitz nell’ex colonia Vittorio Emanuele ha portato a nuovi arresti di immigrati clandestini per spaccio di droga. Siamo stanchi di questa situazione e siamo pronti a manifestare davanti alla struttura con i residenti con o senza autorizzazione delle forze dell’ordine”. Lo annuncia in una nota Luca Marsella, responsabile di CasaPound Italia nel X Municipio.

“Siamo all’assurdo – ha continuato Marsella – se pensiamo che il Comune di Roma targato M5S paga addirittura le utenze ai centinaia di stranieri che occupano da anni abusivamente quello che dovrebbe essere il fiore all’occhiello di Ostia e che potrebbe essere trasformato in un università o in asili nido”.
La sinistra difende gli occupanti definendo la struttura “covo di umanità” ma la realtà è che su 150 censiti, tutti stranieri, oltre la metà risulta in stato di clandestinità – ha aggiunto Carlotta Chiaraluce, portavoce di Cpi ad Ostia – il centrodestra ha amministrato cinque anni e non ha mosso un dito continuando a pagare luce ed acqua con soldi pubblici, noi abbiamo chiesto lo sgombero in tutti i modi ma oggi non possiamo più attendere e siamo pronti ad assediare l’ex colonia con i cittadini per restituirla ai romani. Verdemo da che parte si schiereranno – ha concluso Chiaraluce – l’amministrazione prefettizia ed il comune di Roma”.