Seguici su

Cerca nel sito

Codice della Strada, questo sconosciuto

Il Codice della strada si compone di 240 articoli e regolamento di attuazione; la stragrande maggioranza di tali norme viene costantemente ignorata.

Più informazioni su

Codice della Strada, questo sconosciuto

Il Faro on Line – Un noto brocardo giuridico recita “Ignorantia legis non excusat”, ovvero, l’ignoranza della legge non scusa; nella realtà però, sebbene non costituisca una giustificazione legalmente valida, l’ignoranza della legge straripa ad ogni pie’ sospinto al punto da costituire un dato di fatto non tanto dilagante quanto addirittura straripante!

Il vero problema tuttavia non nasce tanto da questa carenza di conoscenza dei diritti (più che altro “degli altri” in quanto in genere si conoscono molto bene i propri), quanto da quel cocktail disastroso che si ottiene nel momento in cui all’ignoranza della norma si unisce l’ignoranza dei costumi, miscelate entrambe con una buona dose di arroganza; l’effetto è letale!

Questo aspetto ovviamente investe il quotidiano di ognuno di noi praticamente a 360 gradi ma assume una rilevanza del tutto peculiare nella circolazione stradale e non solo quando si è a bordo di un veicolo; infatti anche il “pedone”, in quanto utente della strada a tutti gli effetti, vede (…o almeno dovrebbe vedere) il suo comportamento disciplinato dal Codice della Strada (art. 190).

Che si possa ignorare un dovere stabilito dalla legge, seppur non ammissibile dal punto di vista legale, si può accettare sul piano umano, almeno in presenza di un comportamento improntato se non alla giuridica “diligenza del buon padre di famiglia”, almeno alla buona fede, ma quando l’arroganza di certi soggetti fa sì che pretendano di aver ragione accampando giustificazioni inesistenti, allora cominciano i problemi e sono a volte problemi molto seri.

Il Codice della strada si compone di 240 articoli e regolamento di attuazione; la stragrande maggioranza di tali norme viene costantemente ignorata dai più, spesso anche “dolosamente”. Il nostro intento sarà quello di considerare di volta in volta uno degli articoli tra i più ignorati, abusati, vilipesi e quant’altro, cercando di sottolinearne l’importanza e le possibili conseguenze di un comportamento in violazione.

Tutto ciò certamente non con l’intento di educare i lettori (saremmo arroganti e presuntuosi), ma con quello di fornire spunti di riflessione che possano aiutare a far capire l’importanza di comportamenti talvolta assunti con leggerezza o senza la dovuta oculatezza, le cui conseguenze spesso si ripercuotono su noi stessi e/o sugli altri con esiti a volte lievi, a volte gravi, …a volte letali.

Inizia così, da oggi, una nuova rubrica del Faro on line…. Alla prossima puntata

Più informazioni su