Seguici su

Cerca nel sito

L’ Ascom territoriale di #Itri contro Acqualatina, ‘Basta a disagi che ledono attività commerciali e cittadini’

La Rocca: "Saremo al fianco dell’amministrazione comunale nel portare avanti un’azione di protesta"

L’ Ascom Territoriale di Itri  scontro Acqualatina: basta a disagi  che ledono attività commerciali e cittadini

Il Faro on line – Netta posizione del Presidente dell’ Ascom Territoriale Confcommercio Lazio Sud  di Itri Scherzerino La Rocca  in appoggio all’ azione di protesta del Sindaco Fargiorgio nei confronti di Acqualatina, dopo il ripetersi delle interruzioni del servizio idrico nei giorni delle Festività Pasquali.

“Non possiamo come Ascom non sottoscrivere  i contenuti critici e decisi della nota del Sindaco indirizzata al Presidente di  Acqualatina; già questa estate si sono verificati notevoli disagi legati alla carenza idrica e ad improvvise e non preannunciate interruzioni del flusso, in coincidenza, anche allora, con la massima affluenza di turisti nella nostra città e è stato cercato un confronto con la Società di gestione” – diciara La Rocca.

“Le interruzioni inaspettate, però, si sono ripetute in modo pesante  nei giorni scorsi . A Pasqua e a Pasquetta le nostre imprese (in particolare i pubblici esercizi, la ristorazione e le strutture ricettive)  e tutta la cittadinanza hanno subito notevoli disagi; le prime hanno visto compromessa  una corretta  gestione del servizio ai clienti e la cittadinanza ha affrontato criticità in momenti conviviali e di vacanza” –  continua il Presidente.

“Non possiamo, quindi, non condividere la  sottolineatura della nota del Sindaco sull’impossibilità di sopportare ulteriormente questo stato di cose; l’acqua è un bene essenziale su cui non si possono accettare  da parte dell’Azienda di gestione del servizio comportamenti ed atteggiamenti non puntuali e tempestivi”  – prosegue La Rocca.

“L’Ascom Territoriale di Itri sta operando per  un rilancio turistico e commerciale della nostra zona, anche in collaborazione con l’amministrazione comunale: disservizi sia idrici che di altro genere rischiano di compromettere questi sforzi. Saremo, quindi, determinati, al fianco dell’amministrazione comunale nel portare avanti un’azione di protesta e rivalsa nei confronti di Acqualatina, consapevoli della  complessità ma anche dell’  urgenza di un’azione incisiva”  – conclude il Presidente dell’ Ascom.