Seguici su

Cerca nel sito

Primarie del Pd, #Fiumicino a sostegno della candidatura di Michele Emiliano

Mercoledì 26 aprile l'iniziativa per il candidato alla Segreteria Nazionale del Partito Democratico; l'appuntamento è alle ore 18.00, presso l’Hotel Mercure Rome Leonardo da Vinci Airport

Primarie del Pd, Fiumicino a sostegno della candidatura di Michele Emiliano

Il Faro on line – Lavoro, welfare, ambiente, infrastrutture e Alitalia i temi al centro dell’incontro che vedrà gli interventi dei deputati Francesco Boccia e Umberto Marroni e dell’assessore del Comune di Fiumicino Paolo Calicchio.

“Questo partito deve ripartire dai temi fondanti la nostra Costituzione, riprendere per mano gli ultimi, i disoccupati e i tanti giovani in cerca di un lavoro vero che possa rispondere alle loro legittime ambizioni” affermano i sostenitori della mozione di Emiliano.

“Abbiamo bisogno di ricostruire il dialogo e il confronto con le categorie e con le amministrazioni locali, annichilite dalle decisioni unilaterali della politica nazionale. Crediamo che Emiliano, più degli altri due candidati, possa rispondere a queste necessità: non vogliamo essere il partito dell’establishment, ma un ponte tra il popolo e gli apparati amministrativi ad ogni livello” – continuano i Politici.

A livello locale, a sostenere la candidatura di Michele Emiliano alle primarie del PD del 30 aprile prossimo, ritroviamo: per Fiumicino l’assessore Paolo Calicchio, il delegato alla scuola Francesco Commodo, Samantha Corvaro, tutti e tre candidati all’assemblea Nazionale, e la consigliera comunale Erica Antonelli; per Ostia, l’ex assessore Antonio Caliendo e la ex consigliera Ornella Bergamini.

“In più di un’occasione – spiegano – Emiliano ha dato prova di battersi per la difesa dei territori (e non delle multinazionali) come avvenuto, ad esempio, per il referendum contro le trivellazioni in mare, tanto che nella sua mozione Emiliano ha sottolineato la necessità del dibattito pubblico obbligatorio per le grandi opere. Un argomento fondamentale per il nostro territorio, sul quale incombe il raddoppio dell’aeroporto di Fiumicino nonostante il parere contrario del Comune e della Regione Lazio”.

“Inoltre – sottolineano i sostenitori del candidato a Segretario del PD – Emiliano non avrebbe alcun imbarazzo a modificare le varie riforme – in primo luogo il Jobs Act e la Buona Scuola di Renzi – che non solo non hanno prodotto i risultati sperati, ma che sono riuscite ad allontanare il PD dalla sua base, dal suo popolo di riferimento; reintroduzione dell’art. 18 contro i licenziamenti ingiusti, riforma dell’IVA, decontribuzione strutturale, investimenti per la scuola, testamento biologico e legge contro l’omofobia, introduzione del reato di tortura”.

“Questi alcuni dei temi presenti nella mozione Emiliano. Senza dimenticare la decarbonizzazione e il sostegno alle energie rinnovabili, la legge nazionale sul lobbying, più vigilanza sul sistema bancario e la lotta alla mafia e alla corruzione. L’iniziativa è aperta a tutti” –  concludono i Sostenitori di Emiliano.