Seguici su

Cerca nel sito

Si è tenuta alla Confcommercio cittadina la presentazione della terza edizione del “#Formia Film Festival”

Il Festival si propone di valorizzare lo straordinario patrimonio culturale e paesaggistico ambientale del territorio sul piano nazionale e internazionale

Si è tenuta alla Confcommercio cittadina la presentazione della terza edizione del “#Formia Film Festival”

Il Faro on line – “Tanti eventi innovativi, ricchi di contenuti dedicati al cinema, arte, musica e cultura valorizzano un territorio” ha esordito così il Presidente di Confcommercio Lazio Sud, Giovanni Acampora, nel corso della conferenza stampa di presentazione della III edizione del “Formia Film Festival”, evento che si terrà dal 28 al 30 aprile.
“Il Festival è frutto di un grande sforzo di tutta la mia squadra. Quest’anno abbiamo voluto aprire le porte del Multisala senza alcun costo per permettere a quanti vorranno di partecipare all’evento” ha dichiarato il Patron del Festival Daniele Urciuolo.

Dall’ incontro tra gli organizzatori, la Confcommercio Lazio Sud e le Istituzioni è emerso in modo chiaro come il cinema può essere molto utile per promuovere il turismo.
Infatti, ci hanno tenuto a sottolineare, in molti contesti territoriali- come la Sicilia e la Val D’Aosta- si sta affermando il cineturismo; ovvero gli Enti locali e le imprese si servono sempre più del cinema come fattore di sviluppo.

“Confcommercio Lazio Sud sta patrocinando e promuovendo l’iniziativa sia per il suo oggettivo valore sia perché ritiene che i nostri territori non possono che ricevere avere effetti positivi dalla possibilità di divenire laboratorio di eventi e produzioni artistiche”.

Il Festival si propone di valorizzare il Cinema nelle diverse forme e promuoverne la conoscenza presso il pubblico, proporre cortometraggi e documentari in Concorso, opere prime e seconde di giovani registi indipendenti e valorizzare lo straordinario patrimonio culturale e paesaggistico ambientale del nostro territorio sul piano nazionale e internazionale.
“Cercheremo quanto più possibile di arrivare a parlare non più di Formia Film Festival bensì di Festival del Golfo” ha dichiarato il Presidente dell’Ascom territoriale di Formia, Giovanni Orlandi, sottolineando la sinergia tra Associazioni e Amministrazioni Comunali.

Presente alla conferenza stampa anche il sindaco di Formia Sandro Bartolomeo che, nel ribadire l’importanza di sostenere e promuovere iniziative capaci di valorizzare il territorio, ha voluto ringraziare il direttore artistico, Daniele Urciuolo, per la avere dedicato il Festival a Cristian Repici, giovane di Formia prematuramente scomparso, davanti agli occhi umidi del padre Aldo.
Il “Formia Film Festival” apre una stagione estiva ricca di eventi, come sottolineato dal primo cittadino. “Non siamo interessati alle ‘cose grandiose’ ma a quelle che nascono piccole per poi crescere e affermarsi nel tempo” ha aggiunto Bartolomeo.

Formia è stata sempre in qualche modo legata al cinema e allo spettacolo.
Si vogliono ricordare gli anni “ruggenti” di Remigio Paone.
A Formia Totò era di casa, qui sono nate le idee di molti suoi film e la famosa Malafemmena.
“A cinquant’anni dalla sua scomparsa abbiamo pensato di rendergli omaggio attraverso video, letture e testimonianze” ha concluso Urciuolo.