Seguici su

Cerca nel sito

Cesarini ‘Subito una pista ciclabile tra la Stazione e il Lido di #Tarquinia’

Il candidato pentastellato: "L'obiettivo è organizzare un'economia integrata dei servizi turistici da proporre a fruitori sempre più esigenti"

Cesarini ‘Subito una pista ciclabile tra la Stazione e il Lido di #Tarquinia’

Il Faro on line – “Il Lido di Tarquinia necessita di un cambio di passo per rivitalizzare un turismo chiuso nel modello delle seconde case. L’obiettivo è organizzare un’economia integrata dei servizi turistici da proporre a fruitori sempre più esigenti”. Lo dichiara Ernesto Cesarini, candidato sindaco del M5S per Tarquinia.

“Di qui parte la sfida per creare nuovi posti di lavoro. Per farlo occorre affiancare all’iniziativa privata un’attenta azione pubblica”.

“Il programma del Movimento 5 Stelle prevede la cura dei beni naturali: sole, mare e spiaggia, e interventi strutturali per legare il Lido ad una propria identità, che avrà nel verde e nella mobilità sostenibile due tratti fondamentali; lo schema urbano di riferimento è la città giardino”.

“Tramite la mia azione amministrativa, se eletto sindaco, il Lido sarà caratterizzato da un sistema continuo di percorsi pedonali e piste ciclabili. Le polarità dei percorsi saranno sia le aree verdi, configurate come parchi tematici, sia i luoghi più importanti del territorio circostante (Saline, Gravisca …)”.

“Mentre le aree verdi avranno uno sviluppo progressivo – continua il candidato pentastellato – nell’immediato sarà progettata e cantierata con il primo bando utile, la fase A di una pista ciclabile Tarquinia-Lido di Tarquinia, per collegare subito la stazione ferroviaria al Lido, sfruttando il sedime del vecchio impianto d’irrigazione posto sul lato nord della Sp Porto Clementino; la proprietà regionale eviterà impegnativi e costosi espropri generalizzati e consentirà di disporre dell’area in tempi rapidi”.

“La pista ciclabile Stazione-Lido, oltre che per gli aspetti di mobilità alternativa, si farà apprezzare per la sua connotazione di sostenibilità ambientale, che caratterizzerà sempre più anche il Lido di Tarquinia. Completata la prima tratta, è prevista una seconda fase per collegare il Lido a Tarquinia capoluogo”.

“La ciclo-pista stazione-lido si connetterà anche all’asse ciclabile Ventimiglia-Roma, già finanziato dalle regioni interessate e localizzato nel nostro territorio lungo la direttrice della strada litoranea. Dopo il collegamento tra il Lido e Tarquinia, la rete di mobilità alternativa si diramerà ulteriormente unendosi anche alle percorrenze extra-comunali” – conclude Cesarini.