Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia Antica, Di Staso: ‘Atto di inciviltà e deturpazione ambientale nella Riserva del Litorale’ foto

"Decine di sacchetti di calcinacci e materiali di risulta sono stati depositati dando vita a una nuova possibile discarica a cielo aperto"

#Ostia Antica, Di Staso: ‘Atto di inciviltà e deturpazione ambientale nella Riserva del Litorale’

Il Faro on line – “Quando essere incivili diventa una malattia cervelloticamente invalidante per alcuni meschini personaggi!” – sono le parole di Gaetano Di Staso (CdQ Ostia Antica-Saline) per denunciare “l’ennesimo atto di inciviltà e di deturpazione ambientale all’interno della Riserva del Litorale” avvenuto a Ostia Antica, in via del Collettore Secondario.

“Decine di sacchetti di calcinacci e materiali di risulta provenienti decisamente da ristrutturazioni o da lavori edili sono stati depositati dando vita a una nuova possibile discarica a cielo aperto” – scrive Di Staso – “alcuni dei sacchetti, debitamente controllati, contengono materiali decisamente a struttura inquinante, pericolosa per l’ambiente circostante e per chi ogni giorno percorre quella parte della Riserva del Litorale”.

“Vale ancora, purtroppo, il vecchio e malefico detto: il lupo perde il pelo, ma non il vizio” – prosegue Di Staso – “il CdQ Ostia Antica-Saline chiede a chi di competenza una serrata sorveglianza delle aree sensibili e la necessaria collocazione di telecamere di sorveglianza per cercare di arginare quello che ormai è un “cancro” ambientale”.