Seguici su

Cerca nel sito

#Ladispoli, Sabatini ‘Sui campeggi, continua la melina tra Civita e Zingaretti’

Il Consigliere regionale: "Il Comune impunemente si prende gioco di decine di famiglie che rischiano di perdere il proprio lavoro"

#Ladispoli, Sabatini ‘Sui campeggi, continua la melina tra Civita e Zingaretti’

Il Faro on line – “I campeggi storici di Ladispoli continuano ad essere vittima di una insana melina della Giunta Zingaretti, complice del Comune di Ladispoli che sembra non voler realmente adempiere agli obblighi di legge per la destinazione urbanistica. Ho presentato, per la quinta volta in tre mesi, una interrogazione urgente sul caso dei camping, costretti a ricorrere al Tar a causa dell’inerzia dell’amministrazione Paliotta”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Lazio, Daniele Sabatini.

“Il Comune convoca finte conferenze dei servizi, attraverso atti inidonei a produrre effetti di legge, pieni di errori e grossolane sviste. E’ evidente che il Comune di Ladispoli sta facendo di tutto per allungare i tempi danneggiando i campeggi storici”.

“Tutto questo è avvilente: la Regione Lazio, di fronte ai ritardi dell’ente comunale, invece di applicare i poteri sostitutivi e commissariare l’amministrazione, come prevede la legge, preferisce disattendere la normativa regionale e piegarsi ai desiderata di un Comune che impunemente si prende gioco di decine di famiglie che rischiano di perdere il proprio lavoro”.

“Da tre mesi incalziamo la Giunta su questa vicenda, l’assessore Civita si è dato alla fuga e Zingaretti se ne infischia, calpestando senza vergogna i diritti dei cittadini. Si sono assunti una grave responsabilità e saranno altri organi a valutare il comportamento della Regione Lazio che sa solo nascondere la testa sotto la sabbia” – conclude Sabatini.