Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino, un incontro a sostegno della mozione di Michele Emiliano foto

Tra i principali temi discussi la crisi occupazionale Alitalia e il raddoppio dell'aeroporto di Fiumicino

#Fiumicino, movimento a sostegno di Michele Emiliano

Il Faro on line – “Abbiamo spiegato ai cittadini le motivazioni che ci portano a sostenere Michele Emiliano, affrontando i temi più salienti della mozione insieme ai deputati Boccia e Marroni”. Lo ha dichiarato l’assessore del Comune Paolo Calicchio in seguito all’incontro di mercoledì pomeriggio a sostegno della mozione di Michele Emiliano in vista delle primarie del Pd di domenica 30 aprile.

“Io che sono un amministratore locale so perfettamente i problemi che si incontrano quando i soldi non bastano mai e quando alla porta dell’assessorato al sociale aumenta la fila dei disoccupati in cerca di un sussidio o dei disabili che necessitano di servizi” – prosegue Calicchio.

“Problemi che Emiliano conosce benissimo, avendo ricoperto sia il ruolo di Sindaco che di Presidente di Regione. Non a caso la sensibilità nei confronti del welfare è evidente nella sua mozione, puntando su una riforma che rimetta al centro la persona come soggetto di diritti e di doveri, con misure concrete: sostegno al reddito per chi vive in condizioni di povertà; potenziamento degli assegni familiari; sviluppo della rete di servizi per i cittadini, a partire dai consultori familiari; rafforzamento dei programmi di edilizia sociale” – continua l’Assessore.

Oltre agli interventi della consigliera comunale Erica Antonelli, moderatrice dell’incontro, e del delegato alla Scuola Francesco Commodo, sulla vicenda Alitalia sono intervenuti un ex dirigente Alitalia e la sindacalista Usb Susi Ciolella.

Proprio su Alitalia lunghe considerazioni sono state fatte dai deputati Boccia e Marroni. “Nessuno spezzatino o svendita – ha detto Marroni – ma si rilanci con un serio Piano Industriale ed un management selezionato. Il Governo s’impegni in tal senso. In questa situazione di crisi poi anche Adr ha le sue responsabilità, si proceda alle gare di gestione dei servizi, ma si applichi una logica di riassorbimento dei lavoratori per non gettare centinaia di famiglie nel panico”.

“Lo smembramento e la svendita degli asset della compagnia sarebbe inconcepibile – ha sottolineato Calicchio – la politica deve avere la forza di trovare delle soluzioni e il Comune di Fiumicino la sua proposta la ha già messa sul tavolo”, proposta che l’assessore ha consegnato ai due deputati presenti”.

Tra i principali temi discussi anche quello del raddoppio dell’aeroporto di Fiumicino, che ha visto l’intervento del Comitato Fuori Pista.

“Dobbiamo far capire a chi ci governa che è un progetto non rispondente alle reali esigenze dell’aeroporto e che soprattutto si può scegliere uno sviluppo senza la necessità di asfaltare 1300 ettari di Riserva Naturale Statale. Proprio sulle grande opere, che troppo spesso sono calate dall’alto – sottolinea Calicchio – Emiliano propone l’istituzione del dibattito pubblico obbligatorio per tutte le grandi opere che coinvolgano i territori interessati e i loro cittadini”.

Presente all’iniziativa anche Claudio Cutolo, che nel suo intervento ha espresso l’appoggio esterno dell’Italia dei Valori alla mozione di Michele Emiliano.