Seguici su

Cerca nel sito

Attentato a #Pomezia, Cervellini ‘Contro la mafia la solidarietà non basta’

Il Senatore: "Dobbiamo affrontare in maniera sistematica e decisa il cancro delle infiltrazioni mafiose sul litorale romano"

Attentato a #Pomezia, Cervellini: “Contro la mafia la solidarietà non basta”

Il Faro on line – “Gli attacchi e le intimidazioni continuano. Fabio Fucci, sindaco di Pomezia, Federica Angeli, la giornalista di Repubblica, ai quali rivolgiamo la nostra solidale vicinanza, sono gli anelli più recenti di una catena ormai troppo lunga di vili atti intimidatori” – a  dichiarlo in una nota è il senatore Massimo Cervellini, vice presidente della Commissione Lavori pubblici, in riferimento all’attentato a Pomezia, a pochi giorni di distanza dalle intimidazioni alla sorella e al legale di Federica Angeli di Repubblica.

“La solidarietà non basta. Costruiamo un fronte comune e trasversale di tutta la politica e tutte le istituzioni per affrontare in maniera sistematica e decisa il cancro delle infiltrazioni sul territorio del litorale romano” – continua il Cervellini.

“Interrogazioni, convegni, iniziative sulla legalità, buone pratiche di trasparenza e, soprattutto, non far sentire mai soli quanti denunciano e subiscono le conseguenze da parte dei criminali. L’indifferenza e la rassegnazione rappresentano il più bel regalo che potremmo fare alle mafie che vogliono spadroneggiare nei nostri meravigliosi territori e città” – prosegue il Senatore.

Il senatore Cervellini ha presentato diverse interrogazioni sul fenomeno delle intimidazioni e delle infiltrazioni mafiose nel litorale romano.

Si è fatto anche promotore, lo scorso marzo, di un incontro tra un gruppo di senatori e la prefetta di Roma per affrontare in maniera sinergica il tema delle infiltrazioni criminali sul territorio del litorale romano. Il 29 aprile parteciperà all’incontro sulla legalità ‘LegalizzAnzio’, fragilità del nostro territorio, una cultura da ricostruire, che si terrà presso Serpa Hotel di Anzio, a partire dalle ore 10.