Seguici su

Cerca nel sito

#Anzio, approvato il Bilancio di Previsione 2017-2019

Il Sindaco: "Scelte programmate tutte realizzabili, senza pesare sui cittadini di Anzio. Investimenti e supporto sociale a chi ha bisogno"

#Anzio, approvato il Bilancio di Previsione 2017-2019

Il Faro on line – Il Consiglio Comunale di Anzio, con il voto favorevole e compatto del centrodestra, ha approvato il Bilancio di Previsione 2017-2019. Inoltre, prima del voto sul finale sul Bilancio, sono state approvate le delibere propedeutiche: Aree e fabbricati da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie, determinazione dei prezzi di cessione anno 2017; programma triennale delle opere pubbliche 2017-2018-2019 ed elenco annuale 2017 ai sensi art.21 comma 1 del D.l.vo 50/2016; piano finanziario Tari anno 2017; documento unico di programmazione 2017-2019.

All’inizio della seduta il dirigente dell’Area Economica, dott. Patrizio Belli, tramite la proiezione di schede riepilogative dei principali contenuti tecnici, ha illustrato il Bilancio di Previsione 2017-2019 mettendo a fuoco il rispetto dei vincoli di finanza pubblica ed il mantenimento degli equilibri di parte corrente ed in conto capitale. Nella relazione, messa a disposizione della cittadinanza tramite le schede pubblicate sul sito del Comune di Anzio, emerge come l’Amministrazione Comunale ha saputo coniugare il rigore dei conti con le politiche di sviluppo in favore del territorio.

Gli obiettivi dell’Ente sono stati tutti raggiunti, senza incrementare la pressione tributaria, lasciando un importante spazio agli investimenti per realizzare opere e servizi in favore dei cittadini. In particolare si evidenzia come non ci sia stata necessità, in questa fase, di utilizzare l’avanzo di amministrazione che potrà essere destinato ad ulteriori investimenti. Allo stesso tempo i proventi derivanti dal rilascio dei permessi a costruire, prudenzialmente stimati a circa 900.000,00 euro, sono stati interamente destinati alla realizzazione di opere pubbliche e non alla copertura di spese correnti (nonostante la legge lo consenta).

“Inoltre il Bilancio che abbiamo approvato – dichiara il vicesindaco, Giorgio Zucchini – rispetta ampiamente i limiti normativi del ricorso al debito, consentendo all’Ente di contrarre nuovi mutui. Il Comune di Anzio ha effettuato accantonamenti, pari ad oltre 4 milioni di euro, a garanzia e supporto della programmazione effettuata. Ringrazio la struttura comunale che ha lavorato e il dottor Belli per l’ottimo lavoro svolto”.

“Il Bilancio del Comune è solido – afferma il Sindaco, Luciano Bruschini – e tutta la programmazione messa in campo, con l’importante contributo di tutta la coalizione che si presenterà unita alle prossime elezioni, è realizzabile e sostenibile senza pesare, in alcun modo, sui cittadini di Anzio, ai quali saranno garantiti servizi, investimenti e supporto sociale in modo che, tutti, abbiano le stesse opportunità”.

Insieme ad importanti opere pubbliche – conclude Bruschini – come il completamento del lungomare, la ristrutturazione di edifici scolastici, l’ampliamento del cimitero comunale, gli interventi nei quartieri, il restyling del parco di Villa Adele, la sistemazione delle strade comunali e l’ampliamento della rete d’illuminazione, continueremo concretamente a sostenere tutte le tradizioni di Anzio: la celebrazione del Santo Patrono, lo Sbarco, il Palio del Mare e tutte le realtà cittadine come le Pro Loco, la Banda Musicale, la Corale Polifonica, i Comitati e le Associazioni impegnate, con passione, a tenere alto il livello ed il prestigio della nostra Città in ambito nazionale ed internazionale”.