Seguici su

Cerca nel sito

#Usa, Trump minaccia, ‘rivedrò l’accordo di Parigi sul clima

'Entro due settimane la decisione'. Martedì incontro con i consiglieri.

#Usa, Trump minaccia, ‘rivedrò l’accordo di Parigi sul clima

Il Faro on line – Una ”grande decisione” sull’accordo di Parigi sul clima nel giro di due settimane, cioe’ prima del G7 italiano di Taormina: e’ la promessa del presidente Usa Donald Trump alle 10 mila persone che sabato sera lo hanno festeggiato in comizio a Harrisburg, capitale della Pennsylvania, per i suoi primi 100 giorni alla Casa Bianca.

Una promessa che lascia intendere una uscita dall’accordo, stando alle parole del tycoon: le precedenti amministrazioni, ha accusato, ”si sono precipitate a firmare accordi internazionali dove gli Usa pagano dei costi mentre altri Paesi ottengono benefici e non pagano nulla.

Questo include l’accordo unilaterale di Parigi sul clima dove gli Usa pagano miliardi di dollari mentre altri Paesi come Cina, Russia e India non hanno contribuito e non contribuiranno per nulla. L’accordo potrebbe ridurre il pil Usa di 2500 miliardi di dollari in 10 anni. Questo significa fabbriche chiuse in tutto il Paese. Ma non avverrà con me”.

Salvo ripensamenti, il tycoon quindi sembra puntare all’ uscita dall’accordo, voluto fortemente da Obama e firmato da oltre 190 Paesi con l’obiettivo di ridurre il riscaldamento globale, da lui definito una ‘bufala’ in campagna elettorale.

Un orientamento in linea con la sua politica di deregulation ambientale ed energetica seguita finora, cancellando l’eredita’ ‘verde’ del suo predecessore: sblocco degli oleodotti, nuove licenze per le miniere, revoca delle restrizioni sulle emissioni dei gas serra e per le trivellazioni petrolifere nell’Artico e lungo le coste Usa, tagli all’Agenzia per la difesa dell’ Ambiente (Epa), guidata da Scott Pruitt, uomo legato all’ industria petrolifera americana e negazionista dei cambiamenti climatici.

E tutto cio’ contro cui hanno protestato decine di migliaia di persone con oltre 300 marce in diverse citta’ americane, a partire da Washington, dove il corteo ha fatto capolinea alla Casa Bianca. L’unico commento di Trump e’ stato ”godetevi la giornata, godetevi il tempo”.

Ma i suoi consiglieri e collaboratori sono divisi sul da farsi e martedi’ si ritroveranno per discutere, dopo vari rinvii. Intanto da un sondaggio Gallup emerge che il 59% degli americani ritiene che la protezione dell’ambiente dovrebbe avere priorità sulla produzione energetica americana. (fonte:ansa)