Seguici su

Cerca nel sito

Furti e borseggi, Figliomeni ‘#Roma è presa d’assalto’

Il Consigliere capitolino: "Abbiamo presentato un'interrogazione per sapere quali atti sono stati messi in campo dall'Amministrazione per limitare il fenomeno"

Furti e borseggi, Figliomeni ‘#Roma è presa d’assalto’

Il Faro on line – “I pendolari del borseggio a Roma sono quanto mai presenti – afferma Francesco Figliomeni, consigliere capitolino di Fratelli d’Italia – e l’aspetto più surreale è che in buona parte provengono dai vari campi nomadi dislocati sul territorio cittadino, a cui si aggiunge una parte di stranieri ed extracomunitari senza fissa dimora che vivono di espedienti”.

“Roma è presa d’assalto da queste torme di delinquenti di cui cadono vittime turisti e cittadini italiani. In buona parte questi malfattori sono minorenni – prosegue il Consigliere – e anche se già sottoposti a svariate segnalazioni da parte delle forze dell’ordine, continuano impunemente a delinquere a causa di una legge italiana troppo permissiva che non è in grado di prendere provvedimenti adeguati volti a stroncare o quanto meno attenuare il fenomeno”.

“Abbiamo presentato un’interrogazione a riguardo, per sapere quali atti sono stati messi in campo dall’Amministrazione capitolina per limitare il fenomeno dei borseggiatori per quanto di competenza – afferma Figliomeni – stipulando nel caso dei protocolli d’intesa con le Forze dell’Ordine.

“Chiedendo sia i dati ufficiali dei campi nomadi presenti sul territorio urbano – prosegue il Consigliere – e quando avverrà lo smantellamento dei medesimi tanto pubblicizzato dell’Amministrazione Raggi, con le conseguenti cifre economiche a carico del Comune di Roma per il progetto di scolarizzazione dei minori nomadi, miseramente naufragato”.

“Nella Capitale la situazione peggiora di giorno in giorno – conclude Figliomeni – ma l’Amministrazione Raggi sembra non accorgersene”.