Seguici su

Cerca nel sito

Miasmi da nube tossica a #Pomezia, raccomandazioni valide anche oggi

Resta l'allerta salute e ambiente, Arpa Lazio: "Dall’analisi dei dati non emergono superamenti dei limiti imposti per la qualità dell’aria ambiente dalla normativa vigente".

Più informazioni su

Miasmi da nube tossica a #Pomezia, raccomandazioni valide anche oggi

Il Faro on line – Si ricorda come sia valido anche per oggi il suggerimento che la Asl Roma 6 ha inviato ieri a seguito del propagarsi di una densa nube di fumo prodotta da un incendio divampato alle attività di stoccaggio rifiuti Eco X di via Pontina Vecchia.

Dunque, seppur la nube è soggetta a spostamenti dipesi dal vento, si invitano i cittadini di Ardea a tenere cautelativamente chiuse le finestre di abitazioni, uffici pubblici, attività commerciali e industriali, strutture sanitarie e socio-assistenziali e a lavare, con molta accuratezza, frutta e verdura.

Questi accorgimenti – anche di buon senso – saranno utili anche nei prossimi giorni in attesa della conclusione della fase emergenziale.

Il Comunicato di Arpa Lazio

In riferimento all’incendio sviluppatosi nella mattinata del 05/05/2017 presso l’impianto di trattamento rifiuti della Eco X sito nel comune di Pomezia, Via Pontina Vecchia Km 33.381, si comunica che durante le operazioni di validazione dei dati della rete di monitoraggio della qualità dell’aria sono state analizzate con particolare attenzione le concentrazioni misurate presso le stazioni Ciampino, Cinecittà e Fermi, più prossime al sito interessato all’incendio anche in considerazione della direzione dei venti prevalenti nella giornata.

Oltre a queste stazioni sono stati considerati anche i dati rilevati dal mezzo mobile, posizionato nel centro abitato di Albano Laziale.

Dall’analisi dei dati non emergono superamenti dei limiti imposti per la qualità dell’aria ambiente dalla normativa vigente. Sono inoltre stati analizzati i dati di concentrazione media oraria rilevati dalle medesime postazioni di misura. Anche quest’ultimi non hanno evidenziato picchi di concentrazione di ossidi di azoto (NOx), di polveri e di benzene.

I dati sono in linea con quelli misurati nelle giornate precedenti a quella dell’incendio e coerenti con quelli misurati normalmente in questo periodo dell’anno. Nella giornata del 05/05/2017 Arpalazio ha provveduto ad installare dei campionatori attivi e passivi nelle immediate vicinanze del sito dell’evento. I risultati del monitoraggio con questi campionatori verranno resi disponibili a tutte le autorità competenti, non appena verranno completate le determinazioni analitiche di laboratorio, che richiedono alcuni giorni.

Si comunica inoltre che è in corso l’elaborazione di una simulazione modellistica dell’evento al fine di valutare le aree di potenziale massima ricaduta degli inquinanti prodotti dall’incendio, sulla base della quale verranno successivamente effettuati campionamenti delle altre matrici ambientali ed alimentari interessate.

Il Campidoglio convoca il Coc per monitorare la situazione

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha convocato il Coc, il Centro Operativo Comunale, per monitorare la situazione dopo l’incendio nello stabilimento Eco X sulla Pontina ed analizzare i dati che provengono dall’Arpa. Dal Campidoglio è stata avanzata richiesta all’Arpa per predisporre una centralina mobile in zona Spinaceto.

 

Più informazioni su