Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, Alfonso Greco, ‘Siamo concentrati sugli ultimi impegni e vogliamo fare bene’

Regular season finale con il Muravera in casa e poi, via ai play off. La forza della squadra, nel gruppo e nei giovani. Ci sarà lui, il prossimo anno sulla panchina biancoviola e sarà ancora più impegnativo, il campionato

Ostiamare, Alfonso Greco, ‘Siamo concentrati sugli ultimi impegni e vogliamo fare bene’

Il Faro on line – E’ stata una lunga stagione, quella regolare. E sta per terminare, per i gabbiani dell’Ostiamare. La prima squadra finirà il suo campionato, domenica 7 maggio. Ma non proprio. Ci saranno i play off, subito dopo.

Sono arrivati lo scorso 30 aprile, nonostante la sconfitta con il San Teodoro, in Sardegna. Nella stessa giornata di campionato, è stata la matematica a proiettare i biancoviola, tra le squadre del girone G, che si contenderanno la promozione in Lega Pro. Sono stati loro a costruire sul campo, la post season. Gli 11 di Ostia hanno lottato sul rettangolo di gioco, esprimendo passione e talento.

E allora, sono arrivati anche i numeri, a favore. E tanti. 63 punti attuali in classifica, lo dimostrano. E il record in Serie D, ottenuto dei 58, a Sansepolcro, ha sigillato il patto, tra l’Ostiamare e il desiderio di non mollare, mai. I gabbiani hanno conquistato 18 vittorie totali e 11, tutte in casa. Un fortino, l’Anco Marzio e 37, dei 63 punti, sono arrivati da lì.

Il 14 maggio, si svolgerà il primo turno dei play off e gli avversari da incontrare, si sapranno, subito dopo la partita con il Muravera. Sarà questa la squadra, che scenderà all’Anco Marzio il 7 maggio e non si può perdere, in casa. All’andata, fu pareggio e conquistato in extremis, da Enrico Ferrari, al 94’ e ad Ostia, lo scorso anno, ci fu un altro pari. 2 a 2, nella stagione 2015/2016. Dovranno aumentare quelle vittorie di fronte ai propri tifosi, domenica prossima e la volontà dei gabbiani è quella di arrivare a 12. Il cuore Ostiamare lo vuole, formato da tutti i suoi giocatori, che con impegno, determinazione e carattere, sono volati fino al quarto posto. Un gruppo unito, il loro. Compatto. E sempre, è stato sottolineato, questo aspetto e soprattutto da lui. Il mister.

Alfonso Greco ha seguito i suoi ragazzi dalla panchina e ha saputo amalgamare una squadra, composta da giocatori più esperti sul campo, da tanti anni e da quei giovani, provenienti dal vivaio e non, che ha accostato l’Ostiamare, all’Atalanta di Emiliano Mondonico. Tornato da Malta, nella sua Ostia, Greco ha sconvolto i pronostici di inizio stagione. Si puntava alla salvezza e poi invece, sono giunti i play off. E’ stata una grande annata per lui e per i suoi calciatori.

E allora, ecco, che la parola alla vigilia, dell’ultima partita con il Muravera, passa proprio al condottiero di bordo campo, della maglia biancoviola: “E’ stata una bellissima stagione – ha dichiarato mister Greco, nell’intervista rilasciata a Riccardo Troiani, addetto stampa dell’Ostiamare, su Avanti Ostia – si è creato subito, un feeling incredibile, con i ragazzi, lo staff e con la Società”. Anche lui stesso, non si aspettava che la sua squadra potesse scalare e così velocemente, i posti nella graduatoria del girone G: “Non credevo all’inizio, di fare una stagione da record, in cui siamo anche arrivati secondi, nella Classifica Giovani di Valore. Il merito principale è dei ragazzi. Seri, professionali ed estremamente disponibili”.

Quando si raggiungono tanti risultati importanti, in campionato, esistono sempre quei momenti topici in cui le cose sembrano andare per il verso giusto e lo fanno grazie, a chi in campo, ha combattuto tanto per averle. E’ accaduto, certamente, anche all’Ostiamare e nell’intervista, si parla soprattutto, del pareggio ottenuto, con L’Aquila. Ha detto no al destino, la squadra biancoviola e lo ha fatto in 10 contro 11: “E’ stato un risultato importante, per tutto il campionato, che poi abbiamo disputato. Un punto fondamentale”. Il mister aggiunge anche i tre punti raggiunti, con l’Albalonga, in trasferta: “Ha dato ai ragazzi e soprattutto ai giovani – sottolinea – autostima e fiducia”. E vuole dedicare il suo pensiero, anche a loro: “Sono cresciuti molto. Hanno lavorato sempre con impegno e sono migliorati, in tanti aspetti. Sicuramente, tra tutti, Belardelli e Calveri hanno avuto una crescita importante. Ma tutti hanno dimostrato dei notevoli miglioramenti”.

Un innesto prezioso, gli anni verdi in campo, dell’Ostiamare e ci saranno anche loro, per questa fase post season, insieme ai più grandi e in aiuto ancora, del cuore biancoviola. Tutto il gruppo si stringe intorno agli obiettivi ultimi di campionato e Greco lo spiega in questo modo: “Siamo concentrati e vogliamo fare bella figura, come sempre”. Prova a guardare anche, un po’ più in là e commenta: “Sul futuro? Non credo, ci siano problemi nel continuare a Ostia. Esistono, tutti i presupposti per fare bene”. E come sarà il prossimo campionato? Lui lo presenta, così: “Sarà ancora più impegnativo. Tutti insieme, tuttavia, possiamo regalarci grandi soddisfazioni. Forza Ostia, tifate con noi”.

Foto : Ostiamare Lido Calcio Srl