Seguici su

Cerca nel sito

Maritato ‘Torna l’ospedale del Golfo, nel #sudpontino, progetto elettorale’

Il Presidente di Assotutela: "Un decreto di Zingaretti parla di ripartizione dei fondi. Non aumentano i posti letto"

Maritato ‘Torna l’ospedale del Golfo, nel #sudpontino, progetto elettorale’

Il Faro on line – “Non riescono ad aprire l’ospedale dei Castelli e si annuncia, intanto, il nuovo ospedale del Golfo, nel sud pontino, che dovrebbe sostituire l’esistente “Dono Svizzero” di Formia, destinato a ospitare servizi sociosanitari.

Un provvedimento fumoso, di quelli a cui ci ha abituato Zingaretti. L’impressione è quella del solito annuncio elettorale.”
Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che insiste:

“In realtà, nel decreto commissariale si parla solamente di una ripartizione di fondi cui potrebbero, eventualmente seguire accordi di programma. L’intento è quello di destinare alla nuova realizzazione 75 milioni in luogo dei 100 previsti qualche anno fa, con invarianza dei posti letto che resterebbero sempre gli identici 160 attualmente offerti dal “Dono Svizzero”.

Viene da chiedersi: ma a chi giova? E ancora, non sarebbe meglio una ristrutturazione dell’esistente senza ulteriore consumo di suolo, con investimenti milionari quando la sanità fa acqua da tutte le parti? Non crediamo di sbagliare affermando che, questa amministrazione regionale, ha tenuto in gran conto gli appalti: dalle fantomatiche ristrutturazioni dei pronti soccorsi con le presunte inaugurazioni, alle evanescenti case della salute.

Eppure la situazione sanitaria regionale non è cambiata. Non c’è giornata senza blocco in pronto soccorso o barelle ferme. Altro che nuovi ospedali!” – conclude Maritato.