Seguici su

Cerca nel sito

#Tarquinia, il candidato sindaco Ranucci interviene sul settore ‘spettacolo’

L'assessore Celli: "Penso a un grande evento all’anno, su cui concentrare risorse ed energie"

#Tarquinia, il candidato sindaco Ranucci interviene sul settore ‘spettacolo’

Il Faro on line – Ne hanno parlato l’assessore Celli e il candidato sindaco Ranucci nella sede di piazza Cavour. Calendarizzazione degli eventi, manifestazioni in diversi periodi dell’anno, iniziative che si sostengono economicamente da sole.

Sono alcuni dei punti illustrati dall’assessore Sandro Celli nell’incontro tenuto il 4 maggio nella sede di piazza Cavour per parlare del settore degli spettacoli, insieme al candidato sindaco Anselmo Ranucci e ai simpatizzanti del comitato.

“È la linea seguita in questi anni e quella che vogliamo portare avanti con la nuova Amministrazione”, sottolinea l’assessore Celli cui gli fa eco il candidato Ranucci che definisce “corretta questa impostazione, per ottimizzare le risorse a disposizione a fronte di un settore, dove i costi fissi per realizzare gli eventi hanno una voce rilevante”.

“Un settore vitale per una città come Tarquinia che deve fare della cultura, del turismo e degli spettacoli, punti di forza” – continua Celli.

Evidenziati i risultati ottenuti in questi anni: dal rilancio del DiVino Etrusco, manifestazione di grande richiamo dell’estate tarquiniese, alla definitiva affermazione del Presepe Vivente; dal recupero del chiostro San Marco come teatro all’aperto, alla valorizzazione delle piazze del centro storico di Tarquinia con Notturni – Tra le vie della musica; da Etruria Musica Festival a Intervalli Musicali.

“Il tutto coniugando qualità e bilanci in ordine, con spese mirate per far crescere le manifestazioni. – ha aggiunto l’assessore Celli – per questa estate, abbiamo già programmato sei commedie con il Teatro Popolare di Tarquinia al chiostro San Marco. Porteremo a Tarquinia il Tuscia Opera Festival. Al Lido, il Porto Clementino Festival cambierà sede: non più all’interno dell’Avad ma in viale dei Tritoni, fronte mare”.

Spazio quindi al tema dei grandi spettacoli e alle nuove iniziative. “I grandi spettacoli hanno costi rilevanti, molte volte troppo alti per le casse comunali. – ha concluso l’assessore Celli – penso quindi a un grande evento all’anno, su cui concentrare risorse ed energie. Tra le novità ci sono diversi progetti frutto di un confronto con le associazioni culturali e i commercianti: per esempio promuovere un mercatino di artigianato di qualità per Natale”.