Seguici su

Cerca nel sito

#SanFeliceCirceo, Schiboni incontra i commercianti

Il candidato sindaco: “Avvieremo un confronto costante con tutta la categoria per far fronte comune contro la crisi.”

#SanFeliceCirceo, Schiboni incontra i commercianti

Il Faro on line – Una nutrita rappresentanza dei commercianti di San Felice Circeo ha partecipato, mercoledì sera, a un incontro organizzato dal candidato sindaco Giuseppe Schiboni, presso la sede di Circeo Futura.

E’ stata l’occasione per fare il punto sulle proposte che la lista civica guidata da Schiboni ha elaborato per rivitalizzare un settore in forte crisi.

“Non si può non partire da un dato – ha detto il candidato sindaco –, infatti, negli ultimi anni, San Felice ha subìto un impoverimento generale che ha colpito tutte le categorie produttive, compresa quella strategica del commercio.

E’ mortificante vedere che, nella classifica del reddito pro capite della provincia di Latina, il Circeo è passato dal 5° posto del 2008 al 23° posto del 2015 (dati del Ministero dell’Economia consultabili sul sito comuni-italiani.it).

Per cambiare la rotta, serve un’amministrazione che sappia ascoltare le istanze degli operatori e fare fronte comune, perché solo così sarà possibile raggiungere traguardi importanti e sfruttare le enormi potenzialità che offre il nostro territorio.

Non servono grandi opere ma occorre ripartire dall’ordinario: arredo urbano, riqualificazione del patrimonio urbanistico, sistemazione di strade e illuminazione.”

Un confronto costante con la categoria, dunque, che avverrà tramite assemblee periodiche dove saranno illustrate le attività poste in essere dall’amministrazione e accolte le eventuali richieste e suggerimenti.

“Creeremo degli sportelli ad hoc – ha proseguito Schiboni – come quelli per le imprese e per i giovani, formati da professionisti che sapranno indirizzare gli utenti alle varie modalità per accedere a finanziamenti e agevolazioni comunitarie.
Non mancheranno incentivi alle attività commerciali-che resteranno aperte tutto l’anno e non solo nel periodo estivo- tramite la decurtazione della tarsu e agevolazioni sull’occupazione del suolo pubblico”.

Un impegno, quello di Schiboni, che va di pari passo con il miglioramento dell’offerta turistica: “La creazione di occasioni di divertimento e svago per ospiti e residenti deve essere considerata una priorità.
La nuova amministrazione dovrà individuare spazi pubblici adeguati all’intrattenimento notturno, delle vere e proprie zone dedicate alla musica (free night zone) rispettando al tempo stesso il diritto alla quiete e al riposo dei villeggianti. E saremo al fianco di quegli imprenditori che vorranno investire sul territorio con l’apertura di nuovi locali notturni.
Ultima ma non meno importante – ha concluso Schiboni – la questione sicurezza, che passa attraverso il potenziamento della vigilanza soprattutto nel periodo estivo.”