Seguici su

Cerca nel sito

Cocktail e acrobazie a #Gaeta: torna la ‘Passion Flair Competition’

Ci saranno veri e propri big del settore come il londinese Tom Dyer o il russo Alexander Shtifanov.

Cocktail e acrobazie a #Gaeta: torna la ‘Passion Flair Competition’

Il Faro on line – Passione, spettacolo, divertimento e turismo internazionale: torna il prossimo 18 e 19 maggio “Gaeta Passion Flair Competition”, una delle competizioni più attese dell’anno.

Stessa macchina organizzativa e stessa location, il piazzale antistante il Christian Bar, ma questa volta il livello sarà davvero altissimo.

Sono infatti 42 i concorrenti in arrivo da tutto il mondo che da mesi si allenano giorno e notte per conquistare l’ambito titolo.

L’evento, già molto conosciuto tra gli addetti al mestiere come uno dei più importanti al livello internazionale, sta suscitando l’interesse anche di chi di cocktail e acrobazie ne sa davvero poco.

Migliaia i presenti alle precedenti manifestazioni caratterizzate, oltre che da una competizione mozzafiato, dall’allestimento di un show in grande stile con degustazioni, momenti danzanti, aperitivi e tanta buona musica.

Ci saranno veri e propri big del settore come il londinese Tom Dyer o il russo Alexander Shtifanov ma non mancheranno giovani emergenti che promettono uno spettacolo senza eguali.
Il tutto rigorosamente in spazi pubblici e dunque pienamente fruibile a titolo gratuito da chiunque voglia trascorrere una due giorni diversa a Gaeta.

La gara, ormai diventata un punto di riferimento al livello internazionale, si è rivelata nel tempo un autentico volano per il turismo.

Dagli Stati Uniti al Giappone, dalla Grecia alla Polonia, dalla Russia alla Germania: i concorrenti arrivano ogni anno da tutto il mondo e, quando vengono, naturalmente, portano con sé amici e parenti, esplorano il territorio e apprezzano i ristoranti e le strutture ricettive di Gaeta e dintorni.

Tale è il potere di destagionalizzazione della competizione che l’amministrazione comunale e la Pro Loco hanno deciso di patrocinare le due giornate inserendola nel progetto “Grandi Eventi.”

“Sin dall’inizio– spiega Francesco Santillo, fondatore della rinomata scuola di barman Passion Flair Bartender di Gaeta e organizzatore dell’evento – il nostro obiettivo è stato quello di dare vita a un progetto di caratura internazionale.

Un traguardo raggiunto, oltre che tramite i partecipanti provenienti da molte nazionalità diverse, grazie all’adesione della commissione giudicatrice nominata dalla “WFA World Flair Association”, il massimo organismo del settore.

Da un paio d’anni a questa parte puntiamo, dunque, a fare un ulteriore passo in avanti, ovvero a trasmettere la passione per il bartending a un pubblico più vasto rispetto a quello degli addetti al mestiere.”

Ormai giunta alla sua settimana edizione, la manifestazione ha già avuto diversi meriti tra i quali quello di aver promosso la figura del barman come concreta possibilità di lavoro per i giovani, di aver fatto appassionare a questo settore anche molte donne e di aver fatto emergere moltissimi e incredibili talenti italiani.

Intenso il programma delle due giornate che si aprirà giovedì 18 maggio alle 18:00 con la registrazione dei partecipanti.

La prima competizione, l’ormai celeberrima “Barman mixology” è prevista per le ore 20:00.

Il giorno successivo i partecipanti si sfideranno a partire dalle 10 del mattino, eliminandosi l’un l’altro fino al gran finale previsto in tarda serata.