Seguici su

Cerca nel sito

Governo Civico per #Cerveteri replica alle dichiarazioni della candidata Tassitano

La Coalizione: "La Candidata di Patto Civico non conosce la Città e prende una cantonata dietro l'altra".

Governo Civico per #Cerveteri replica alle dichiarazioni della candidata Tassitano

Il Faro on line – “La candidata Margherita Tassitano, come sempre, parla a sproposito dimostrando di non conoscere per niente la realtà di Cerveteri” – così in una nota Governo Civico per Cerveteri Coalizione ‘Esserci’ per Alessio Pascucci Sindaco.

“Da anni ci battiamo contro gli ecomostri nella nostra città. Abbiamo lavorato sodo al fianco dei comitati per impedire alla giunta di Renata Polverini di portare a Pizzo del Prete la discarica di Roma.

Ci siamo battuti con tutte le nostre energie per ottenere la chiusura della discarica di Cupinoro, nel territorio del Comune di Bracciano ma al confine con le nostre case.

Siamo l’unico ente (lo ripeto: l’unico ente) che si è costituito in Tribunale per impedire la riapertura di Cupinoro o, peggio ancora, la conversione in un sito di lavorazione dei rifiuti.

A Cerveteri, a livello istituzionale, solo noi abbiamo fatto tutto questo. E oltre alle battaglie nelle sedi istituzionali, non abbiamo mai esitato un istante per scendere nelle piazze o a manifestare sotto alle sedi degli enti sovracomunali.

La verità è che la candidata Tassitano tutto questo non lo sa perché lei, al contrario nostro, non c’è mai stata.

Per questo non conosce Cerveteri e prende una cantonata dietro l’altra. Quando parla di associazionismo sportivo, di bandi europei, dell’emergenza cimiteri e delle battaglie contro le discariche e contro gli inceneritori.

Siamo stanchi di chi si interessa alla nostra città soltanto sotto campagna elettorale.

Cerveteri ha bisogno di un Sindaco competente, che conosce in profondità il territorio e le sue necessità, e che abbia il coraggio di affrontare tutte le battaglie che è necessario affrontare.

Ma soprattutto che sappia vincerle. Come a Pizzo del Prete, come a Castel Campanile, come a Cupinoro, come a San Paolo. Senza paura. Senza esitazione.

Quello di cui, invece, davvero non ha più bisogno Cerveteri sono i politici che improvvisano e che si attivano soltanto qualche settimana prima delle elezioni” – conclude il comunicato.