Seguici su

Cerca nel sito

#Ladispoli, successo straordinario per l’incontro degli studenti con Kaspar Capparoni

Il convegno sul teatro che si è svolto martedì 16 maggio ha avuto come relatore d'eccezione il famoso attore della serie televisiva "Rex".

#Ladispoli, successo straordinario per l’incontro degli studenti con Kaspar Capparoni

Il Faro on line – “Il teatro come spazio dalle straordinarie potenzialità educative: questo il tema del convegno che si è svolto martedì 16 maggio presso l’Aula Consiliare “Fausto Ceraolo” del Comune di Ladispoli” – si legge in un comunicato stampa dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli.

“Relatore d’eccezione Kaspar Capparoni, l’attore romano noto al grande pubblico per aver prestato il volto al commissario Lorenzo Fabbri, nella popolarissima serie televisiva “Rex”.

L’incontro è stato organizzato dalla Prof.ssa Carmela Panzella, Docente di Inglese dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli, con la collaborazione dell’attore Tony Scarf e del Prof. Riccardo Agresti, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo “Corrado Melone”.

Dopo il saluto del sindaco di Ladispoli Crescenzio Paliotta e di Stefano Fierli, Consigliere comunale con delega alle Politiche Giovanili, la prof.ssa Panzella ha dato il via ai lavori, salutando gli oltre 400 studenti che hanno partecipato al convegno.

“Il teatro rappresenta un’insostituibile modalità di apprendimento e di conoscenza. – ha sottolineato la Prof.ssa Vincenza La Rosa, Dirigente Scolastica dell’Istituto Superiore “Giuseppe Di Vittorio” nell’introdurre i lavori – si tratta di un’attività formativa fondamentale, che sollecita al tempo stesso la mente e il cuore, poiché tende ad educare gli alunni alla comunicazione, alla socializzazione, al senso critico, al gusto estetico e anche alla gestione delle proprie emozioni.

In una società in cui la logica di un consumo senza controllo sembra dominare anche la dimensione dell’interiorità, il teatro rappresenta un luogo di raccoglimento, di confronto con se stessi e di elaborazione dei propri stati d’animo. Sul palcoscenico la parola si fa corpo.

Parlare di educazione e parlare di teatro significa, dunque, chiamare in gioco due dimensioni profondamente legate. Questa straordinaria giornata di formazione rimarrà nella storia del nostro Istituto. Rivolgo quindi il mio grazie alla Prof.ssa Panzella, per aver coordinato e organizzato l’incontro”.

“Come insegnanti ed educatori – ha dichiarato la Prof.ssa Carmela Panzella – siamo persuasi del fatto che l’esperienza artistica in generale e la pratica teatrale in particolare rappresentino attività formative e strumenti didattici di straordinaria efficacia, perché mettono al centro del processo di apprendimento lo studente e le sue capacità creative.

A nostro parere, infatti, la promozione dell’attività teatrale dovrebbe avvenire non soltanto avvicinando gli allievi al palcoscenico come semplici “fruitori”, ma anche come protagonisti del “fare teatro.

Voglio ringraziare Kaspar Capparoni per l’occasione che oggi ci offre. Siamo certi che questo incontro lascerà una traccia importante nell’esperienza di studio e di vita dei nostri studenti. Saluto anche Laura Milani, Docente di Dizione dell’Accademia ‘Agorà’ e alcune allieve del nostro Istituto che ne frequentano i corsi: Martina Simonini, Federica Agnano, Marina Lazzarotto e Sara Dremlik.

E’ doveroso, inoltre, un ringraziamento a tutti i docenti accompagnatori, senza i quali non sarebbe stata possibile la gestione degli allievi, nonché alla Vicepresidenza dell’Istituto Alberghiero, che ha fortemente sostenuto l’iniziativa” – conclude l’Insegnante.