Seguici su

Cerca nel sito

Coordinamento Nuova #Ostia, persa l’occasione di una gestione legale delle spiagge libere attrezzate

Nessuna gara per l'affidamento, con notevoli danni alla sicurezza dei bagnanti e allo sviluppo economico del litorale.

Coordinamento Nuova #Ostia, persa l’occasione di una gestione legale delle spiagge libere attrezzate

Il Faro on line – “La stagione estiva assume una valenza importante per la cittadinanza di Ostia e in particolare per gli abitanti di Nuova Ostia e di tutta Ostia Ponente” – dichiara in una nota il Coordinamento Nuova Ostia.

“È innanzitutto un’occasione di impiego e di reddito – afferma il Coordinamento – seppur limitato e stagionale, per diverse categorie di persone residenti nel territorio: giovani studenti e non, lavoratrici e lavoratori con limitata qualificazione, fasce di popolazione in condizioni di fragilità sociale ed economica”.

“In secondo luogo, l’accesso a spiagge libere attrezzate, prevalentemente dislocate a Ostia Ponente, è una possibilità di fruizione della balneazione per famiglie e cittadini a basso reddito, permettendo loro spazi e momenti ricreativi”, prosegue la nota.

“Eppure, nonostante la stagione balneare sia prevedibile ed essendoci stati tutti i tempi necessari, non sono state indette le gare di affidamento delle spiagge libere attrezzate – dichiara il Coordinamento Nuova Ostia – ciò con notevoli danni allo sviluppo economico del litorale (la garanzia della sicurezza dei bagnanti, la gestione legale dei servizi di igiene, un minimo di comfort opzionale nell’accesso e fruizione delle spiagge)”.

“Il condivisibile contrasto all’illegalità perpetrata dalle precedenti gestioni amministrative e alle infiltrazioni di tipo mafioso, pur esistenti nel territorio X Municipio, non possono interdire la possibilità di un sano sviluppo economico, occupazionale e sociale – sottolinea il Coordinamento – né incoraggiare le propensioni di quella imprenditoria locale predatoria direttamente o indirettamente responsabile di comportamenti fuori dalle regole che hanno comportato per lunghi decenni l’alterazione della valorizzazione comunitaria della risorsa “mare” di Ostia e di Roma intera”.

“Questa impostazione di sviluppo economico legale ed inclusivo, con particolare riferimento per le fasce svantaggiate della popolazione, dovrà essere assunto come asse della politica del X Municipio. Anche su tale impostazione – scrive il Coordinamento – dovranno essere verificati i programmi elettorali in vista della prossima scadenza del X Municipio”.

“Immediatamente, il Coordinamento di Nuova Ostia sollecita l’Amministrazione comunale e quella Commissariale a procedere urgentemente a realizzare tutte le condizioni atte, da una parte, a garantire la sicurezza in mare dei bagnanti e la manutenzione delle spiagge in termini di igiene e pulizia e, dall’altra, a impedire forme di criminalità per l’assenza di controllo notturno delle spiagge”, conclude la nota.