Seguici su

Cerca nel sito

Lotta al randagismo, arriva il movimento “Mauro Porcelli per #Ardea”

In questi ultimi anni l’abbandono ha interessato moltissimi animali da compagnia, in particolare cani, gatti, tartarughe d’acqua, conigli nani e porcellini d’india.

Lotta al randagismo, arriva il movimento “Mauro Porcelli per #Ardea”

Il Faro on line – Il Dott. Carlo Piermattei e la Dott.sa Serena Mancini,  due candidati a consigliere comunale con il Movimento “Mauro Porcelli per Ardea”, intendono mettere a disposizione della comunità di Ardea la loro pluriennale esperienza quali animalisti e collaboratori volontari di associazioni Onlus che operano in silenzio, autonomamente e con la massima serietà sul territorio comunale, senza limitarsi a una mera considerazione sulle cose da fare in favore degli animali, e che ad oggi non sono state fatte.

Il fenomeno del randagismo, in particolare, ha origini lontane nel tempo ed è strettamente correlato e causato dalla  maleducazione e dal malcostume di possessori di animali domestici a vario titolo.

In questi ultimi anni, infatti, l’abbandono ha interessato moltissimi animali da compagnia quali cani, gatti, tartarughe d’acqua, conigli nani e porcellini d’india, creando non pochi disagi anche ai nostri animali stanziali data la natura non autoctona delle specie abbandonate.

Con l’abbandono sconsiderato degli animali si moltiplicano disagi e pericoli per i cittadini e la circolazione stradale perché questa condizione potrebbe essere causa di incidenti o altro fatto grave quando gli stessi animali non sono controllati, monitorati e accuditi.

Un rimedio valido per contrastare l’abbandono è dato dall’identificazione dell’animale tramite l’impianto del microchip, che per i cani padronali è obbligatorio per legge; questa applicazione d’identificazione comporta anche la registrazione presso l’anagrafe canina regionale, ciò consente agli operatori del settore di restituire l’eventuale l’animale smarrito e/o ritrovato al legittimo proprietario e impedire di fatto l’abbandono volontario.

La lotta al randagismo, la sensibilizzazione dei cittadini all’accudimento dei animali posseduti in casa porterà sicuramente alla conseguente diminuzione di animali abbandonati.

Un’altra risorsa che viene dagli animali da compagnia è l’uso terapeutico della vicinanza degli animali stessi, la “Pet Therapy”. “Sull’argomento si sono scritti fiumi d’inchiostro per tesserne le lodi, è nostro intento – affermano Mancini e Piermattei – creare e sviluppare una attività mirata alle persone bisognose di questo tipo di cura con particolare attenzione ai diversamente abili, non solo avendo il supporto di animali come gatti e cani ma anche asini”.

Quanto esposto in maniera riassuntiva e stringata sarà realizzato con l’aiuto dei volontari e delle associazioni di volontariato del nostro territorio comunale ed è parte fondamentale del programma del candidato a sindaco Luca Fanco.