Seguici su

Cerca nel sito

‘Spiagge e Fondali puliti’, la grande campagna di volontariato inizia a #Ostia

Laura Boldrini ha partecipato alla presentazione organizzata da Legambiente e RomaNatura.

‘Spiagge e Fondali puliti’, la grande campagna di volontariato inizia a #Ostia

Il Faro on line – Oggi, in occasione della giornata mondiale della biodiversità, inizia Spiagge e Fondali Puliti, la storica campagna di volontariato, grazie alla quale, a fine maggio, migliaia di persone si impegnano nella pulizia degli arenili proprio alle porte della stagione balneare.

Appuntamento speciale a Ostia nella spiaggia di Capocotta, per l’anteprima organizzata da Legambiente e RomaNatura con la presenza di Laura Boldrini, presidente della Camera dei Deputati che, accompagnata da Rossella Muroni presidente nazionale di Legambiente, ha partecipato all’iniziativa, insieme a oltre 250 ragazzi delle scuole di Ostia e Pomezia, che hanno pulito la spiaggia e partecipato a laboratori didattici in spiaggia.

“Parte con questa anteprima veramente speciale Spiagge e Fondali Puliti, che vedrà tutta una settimana di appuntamenti e pulizie in ogni zona del Lazio – commenta Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – e oltre a ringraziare la Presidente Boldrini e chi si è impegnato durante la giornata, vogliamo chiamare a raccolta tutte le persone che hanno voglia di indossare i guanti e raccogliere i rifiuti spiaggiati per rendere ancor più bello il litorale del Lazio”.

“C’è bisogno sempre di cittadini impegnati a preservare il proprio territorio, specialmente le spiagge che soffrono anche dell’arrivo di rifiuti di ogni genere dalle zone interne, a causa di insufficiente depurazione”, spiega Scacchi.

“La spiaggia di Capocotta a Ostia ha poi per noi un valore molto alto, perché è stata strappata al degrado e, con una sana e sostenibile gestione del luogo, si è riusciti lì nell’impresa di far aumentare la fascia dunale: una conquista per la qualità del litorale e per la tutela della biodiversità stessa”, prosegue il Presidente.

“Pochi chilometri al largo di Capocotta – afferma Scacchi – si nasconde uno straordinario gioiello del Lazio, le secche di Tor Paterno, un’area marina protetta completamente sommersa, addirittura seconda per biodiversità tra le zone protette marine solo a Tavolara: un tesoro da preservare e tutelare nella maniera più sostenibile a pochi passi da Roma”.

Proprio alla Casa del Mare di RomaNatura, Ente Regionale che gestisce l’Amp, si è conclusa con i Sapori del mare la giornata di Legambiente, alla presenza di Silvia Velo, sottosegretaria al Ministero dell’Ambiente, ma anche di Maurizio Gubbiotti, presidente di RomaNatura, Cristiana Avenali, consigliera regionale del Lazio, Fabrizio Ratto Vaquer, comandante della Capitaneria di Porto di Roma e Francesco Ferrante, vicepresidente del Kyoto Club.