Seguici su

Cerca nel sito

Cyberbullismo, il #Cismai esprime soddisfazione per la legge approvata

Il Cismai si augura che tutte le Istituzioni coinvolte sappiano utilizzare con coerenza il provvedimento legislativo

Più informazioni su

Cyberbullismo, il #Cismai esprime soddisfazione per la legge approvata

Il Faro on line – Il Cismai esprime una globale soddisfazione per la legge recentemente approvata, che colma un vuoto legislativo largamente avvertito a contrasto del fenomeno del cyberbullismo, introducendo misure coercitive per i “gestori dei siti internet” e punitive per gli autori di condotte illecite.

Appaiono del tutto condivisibili e sostenibili la sollecitazione per favorire una riappropriazione da parte delle famiglie di un intervento “educativo” in questo ambito e per una permanente iniziativa formativa e orientativa delle scuole per l’attivazione di organismi di studio, di valutazione e di prevenzione del cyberbullismo e delle sue espressioni.

Il cyberbullismo, nelle sue diverse espressioni, anche particolarmente violente e “virali”, e con le conseguenze anche tragiche recentemente riportate dai media, è stato oggetto di interventi di autorità e istituzioni diversi da circa dieci anni, mentre risale al 2008 la Direttiva Europea “Safer internet” che chiamava tutti i Paesi membri ad adottare interventi mirati all’educazione per l’utilizzo della rete.

La legge in oggetto tuttavia presenta alcune criticità legate al processo che può portare al riconoscimento dei contenuti illeciti, lesivi e pericolosi presenti sulla rete e dei modi e dei tempi per individuarli e rimuoverli. Non è infatti prevista la possibilità di autorizzare anche la polizia postale alla rimozione dei contenuti, sul modello di quanto si fa per la pedofilia online.
Pensare che un blocco o una rimozione dei siti e dei contenuti illeciti e lesivi – su segnalazione – possa richiedere anche 48 ore, significa non conoscere la velocità con la quale la rete diffonde le sue informazioni.

Tuttavia, appare importante l’introduzione di questo provvedimento legislativo e il Cismai si augura che tutte le Istituzioni coinvolte sappiano utilizzarlo per intervenire con coerenza, utilizzando anche i limitati finanziamenti che la legge rende disponibili.

Più informazioni su