Seguici su

Cerca nel sito

#Roma, alunni, genitori e maestre impegnati nel decoro della scuola foto

Protagonisti i bambini delle prime classi dell’Istituto comprensivo di via Boccea 590.

A Terra Santa alunni, genitori e maestre impegnati per il decoro della scuola

Il Faro on line –  I bambini delle prime classi dell’Istituto comprensivo di via Boccea 590 sono stai i protagonisti di un’iniziativa promossa da Legambiente alla quale  ha aderito il neo Comitato dei genitori degli alunni.

In una festosa mattinata di sole – che si è svolta nella giornata di ieri 23 maggio – alunni, genitori e insegnanti si sono dedicati ad abbellire i viali della scuola: ciascuno, secondo le proprie attitudini, ha contribuito a questo progetto.

Sono stati piantati fiori, decorati vasi e muri, senza tralasciare l’aspetto didattico, dato che a ogni pianta è stata assegnata un’etichetta con la propria descrizione scientifica; il tutto con un occhio all’ambiente, grazie all’utilizzo di materiali di riuso e riciclo.

La partecipazione è stata grande e sentita, tanto che già si attende la prossima edizione di questa iniziativa utile per sensibilizzare i soggetti competenti a una maggiore attenzione al decoro e alla funzionalità degli spazi adibiti all’attività didattica.

I problemi lamentati da genitori e dal personale della scuola rimangono sempre gli stessi: il miglioramento del livello di sicurezza nei parcheggi e all’interno dell’edificio scolastico.

Oltre alle telecamere, occorrerebbero le sbarre alle finestre per evitare il ripetersi di furti come quello dello scorso anno, quando sono state rubate lavagne elettroniche e persino zaini dei bambini.

Un altro problema è anche lo stato del parcheggio antistante alla scuola che, dopo diversi anni e tre giunte municipali di differenti colori, continua a essere ancora non completamente asfaltato. Nei vialetti interni dovrebbero essere posizionati dei dossi, in modo tale da migliorare la sicurezza dei pedoni, così come dovrebbero essere poste delle sbarre alle rampe per evitare che si introducano veicoli estranei alla scuola.