Seguici su

Cerca nel sito

#Latina, estorsioni e violenze ad uno straniero, arrestate tre persone

Minacce per farsi consegnare decine di migliaia di euro, i colpevoli incastrati dalle telecamere.

#Latina, estorsioni e violenze ad uno straniero, arrestate tre persone

Il Faro on line – Alle prime ore di ieri mattina, il personale dipendente della Polizia di Stato ha dato esecuzione a tre misure cautelari, emesse dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Latina, nei confronti di tre uomini, poiché ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dei reati di estorsione, stalking e violenza privata commessi in danno di un cittadino extracomunitario regolarmente soggiornante nel territorio italiano.

In particolare, l’immigrato raccontava agli investigatori della Polizia di Stato dei continui soprusi che da anni subiva da parte di alcuni componenti della famiglia arrestata, che si manifestavano sotto forma di minacce, atti di violenza privata o con vere e proprie richieste estorsive, che vedevano il malcapitato doversi sottomettere al pagamento complessivo di diverse decine di migliaia di euro.

Con le medesime modalità adottate dai propri familiari, uno degli arrestati ha preteso, per un lungo periodo, prestazioni gratuite da parte dell’attività imprenditoriale gestita dal predetto extracomunitario, nonché la consegna di ulteriore somme di denaro in contante, quantificato nell’ordine complessivo di 3000,00 euro.

L’operazione degli agenti della Squadra Mobile è il risultato dell’attività investigativa che si è sviluppata solo grazie alla denuncia del cittadino straniero, a cui hanno fatto seguito mirati approfondimenti investigativi  anche con l’acquisizione di filmati dei sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso presenti nei luoghi ove veniva consumati i reati.

Per tale ragione il  Sostituto Procuratore Dr.ssa Cristina Pigozzo,  richiedeva le misure restrittive al competente Giudice per le Indagini Preliminari – dr.ssa Mara Mattioli  disponendo la custodia cautelare in carcere e la misura cautelare degli arresti domiciliari per i colpevoli.