Seguici su

Cerca nel sito

#Latina, Righini ‘sbagliato tentare di cambiare la storia di una città usando i nomi di Falcone e Borsellino’

Il Capogruppo: "Coletta si preoccupi di garantire che le opere per la nuova cittadella giudiziaria vengano ultimate".

#Latina, Righini ‘sbagliato tentare di cambiare la storia di una città usando i nomi di Falcone e Borsellino’

Il Faro on line – “La proposta avanzata dal sindaco Coletta di cambiare la denominazione del parco pubblico a Latina intitolato ad Arnaldo Mussolini è sbagliata”, dichiara il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale, Giancarlo Righini.

“La Regione Lazio – osserva Righini – ha finanziato e finanzia tutt’ora la legge per le città di Fondazione, promossa nella legislatura 2000-2005 dall’allora capogruppo di Alleanza Nazionale Fabio Rampelli. Le città di fondazione sorgono nel periodo degli anni 1920-1945 in Italia, in Istria, nel Dodecaneso (Rodi, Coo, Calino, Lero, Lisso, Patmo) e Oltremare (Libia, Etiopia, Eritrea)”.

“Si tratta – prosegue il Consigliere – di un fatto storico, ineludibile, incancellabile, e pensare di usare strumentalmente le figure di due eroi quali Falcone e Borsellino per procedere a una simile operazione è quantomeno una scelta disdicevole che non fa onore a chi l’ha concepita”.

“Il sindaco Coletta – osserva Righini – si preoccupi piuttosto di garantire che le opere in corso per la realizzazione della nuova cittadella giudiziaria a Latina vengano ultimate al più presto per far sì che diventi preso operativa”.

“Sarebbe opportuno e doveroso intitolare questa nuova struttura alla memoria dei due magistrati che, testimoniando con il proprio sangue, fecero della lotta alla mafia la missione della loro vita”, conclude la nota.