Seguici su

Cerca nel sito

Trofeo Beppe Viola, l’Ostiamare pareggia con l’Honey ed è costretta a vincere, con il Ladispoli

1 a 1, con gol di Oi, al primo tempo. Gli avversari pareggiano con Borghetti, 10 minuti dopo. 4 punti nel girone B. Honey già eliminata. Ladispoli primo, con 6 punti

Trofeo Beppe Viola, l’Ostiamare pareggia con l’Honey ed è costretta a vincere, con il Ladispoli

Il Faro on line – Dopo la vittoria d’esordio, con l’Atletico Fiumicino, i 2002 di mister Cabriolu arrestano il volo e trovano il pareggio con l’Honey Soccer City. Lo fanno sul campo Angelo Sale, dopo tuttavia aver disputato una buona gara e condotto la partita, al secondo tempo.

In questo modo, la seconda giornata del girone B, del Trofeo Beppe Viola, termina con un 1 a 1 per l’Ostiamare che, trovando un solo punto in classifica, elimina la squadra avversaria, che in gara non ha risparmiato, impegno. Alle spalle del Ladispoli, che sta a pieno punteggio, dopo il 5 a 1, rifilato all’Atletico Fiumicino, ultimo in graduatoria, i gabbiani hanno disegnato una gara equilibrata.

Entrambe le reti, messe a segno, sono arrivate nei primi 45 minuti di gioco. E’ stata Ostia ad aprire le marcature. Al 24’, Oi fugge sulla destra, trovando Castello pronto a mettere un assist imprendibile, per Contessa, che dai sei metri, segna un rigore in movimento. Sono poi i gialloneri a reagire. Arriva allora un affondo micidiale, concluso da Borghetti, al 34’. E’ una perla, quella che il giocatore dell’Honey insacca, alle spalle di Petrucci. Ruba palla al limite dell’area e lancia un delizioso pallonetto, verso la porta biancoviola. Sotto la traversa, gli avversari dei lidensi trovano il pareggio. Esce l’Ostiamare, nella ripresa. I ragazzi di Cabriolu fanno la partita e trovano alcune occasioni importanti, per il 2 a 1, che tuttavia, non arriva. Prima, lo fanno con Bernesco in diagonale e poi ci provano con Formiconi, che manda alto, sul fondo. Alla mezz’ora, le api dell’Honey si mangiano due gol clamorosi. Romeo manda fuori, su suggerimento di Borghetti e proprio quest’ultimo in seguito, strozza l’urlo in gola, nel salvataggio clamoroso, sulla linea estrema di porta, dalla difesa di Ostia.

Nella terza partita in calendario, l’Ostiamare sarà costretta a vincere, per continuare il cammino nel torneo che lo scorso anno, ha vinto. Prossima avversaria, il Ladispoli, il 5 giugno.

Honey Soccer City – Ostiamare 1–1

Honey Soccer City Petrucci, Falcone, Cervoni, Pisili, Fia, Di Pasquale, Petrelli, Borghetti, Hossa, Romeo, Sasso Panchina Morsa, Forte, Francesconi, Grienti, Miele, Della Manna, Picariello Allenatori Teofani–Mondella

Ostiamare Del Papa, Cerpiati, Maugeri, Zoppellari, Panerai, Proietti, D’Iorio, Pazzaglia, Castello, Oi, Contessa Panchina Catalucci, De Mattia, Ortenzi, Giacomini, Bernesco, Iacoponi, Formiconi Allenatore Cabriolu

Marcatori Contessa 24’pt (O), Borghetti 34’pt (H)

Arbitro Mochanu di Roma 1

Note Ammonito Maugeri

Foto : Ostiamare Lido Calcio Srl