Seguici su

Cerca nel sito

Comune Autonomia e Libertà: ‘Via il Consorzio di Bonifica da Isola Sacra’

Il Direttivo Cal: "Siamo convinti che i comuni sul proprio territorio debbano avere più potere decisionale e di azione"

Più informazioni su

Comune Autonomia e Libertà: ‘Via il Consorzio di Bonifica da Isola Sacra’

Il Faro on line – “Da anni quasi tutti i partiti predicano per l’eliminazione graduale dei Consorzi di Bonifica .
Ormai molte aree sono state urbanizzate e questo spesso fa decadere i motivi della loro presenza .
Questi Enti ,definiti da qualcuno dei carrozzoni pubblici dovrebbero di fatto reinvestire ciò che incassano ,in opere di salvaguardia del territorio mentre, ed aggiungiamo purtroppo la maggior parte degli incassi viene impiegato per il mantenimento degli stessi.
La Regione Lazio comprendendo i costi e l’inutilità di avere sul territorio tanti Consorzi di Bonifica ,ognuno con la propria sede , proprio organico etc. ,nel 2016 pubblica sul Burl l’ accorpamento dei vari Consorzi presenti nella regione riducendoli a quattro :
Lazio Nord ,Litoranea Nord, Lazio Sud Ovest e Lazio Sud Est. Basta questo? Per noi N0” – lo dichiara in un comunicato il Direttivo del movimento Cal.

“Bisogna pensare anche a dei nuovi perimetri comunali – continua il comunicato -. Riteniamo che in zone edificate ed abitate come Isola Sacra, il Consorzio di Bonifica non abbia più compiti importanti come quello realizzare opere di bonifica o di irrigazione dei campi .
Anzi , proprio per via delle diverse competenze ,diventa difficile eseguire anche dei piccoli lavori di riqualificazione e messa in sicurezza delle strade adiacenti ai canali ,creando spesso una situazione di pericolo per l’incolumità dei residenti e di chi vi transita.
Basta andare a passeggiare nelle zone adiacenti ai canali per comprendere quanto lavoro sia necessario eseguire per garantire la salute e l incolumità dei cittadini”.

“Per questo motivo noi di Comune Autonomia Libertà, chiediamo al Sindaco ed alla Giunta comunale di agire per rilevare dal Consorzio di Bonifica la competenza riguardo strade e canali di Isola Sacra compresa la relativa stazione di pompaggio.
In merito a questo ricordiamo che è stata proprio l’Amministrazione del Comune di Fiumicino ,dopo l’alluvione del 2014 ha spendere ben 250 mila euro per le nuove pompe idrovore . Una decisione del comune a salvaguardia dei residenti di Isola Sacra .
Riteniamo importante che il comune possa e debba operare sul territorio con tempi e modalità diverse da Enti regionali .

Siamo convinti che i comuni sul proprio territorio debbano avere più potere decisionale e di azione.
Assolutamente necessario cominciare dove è possibile ad eliminare quella inutile burocrazia che spesso impedisce di salvaguardare la sicurezza e la salute dei residenti.

Quindi andiamo avanti su questo obiettivo: Via Il Consorzio di Bonifica da Isola Sacra” – conclude il Direttivo del Movimento Comune Autonomia Libertà Fiumicino.

Più informazioni su