Seguici su

Cerca nel sito

Allianz Stadium, il nuovo naming dello stadio della Juventus

75 milioni di euro, fino al 2023. A stagione, la società bianconera percepirà 6,25 milioni. In Europa, l’impianto torinese è il quarto, ad adottare il nome della multinazionale di servizi finanziari

Allianz Stadium, il nuovo naming dello stadio della Juventus

Il Faro on line – A pochissime ore, dalla storica finale di Champions League con il Real Madrid, che potrebbe decretare l’altrettanto storico triplete della stagione 2016/2017, la Juventus intanto mette a segno una vittoria, nel lato gestionale del proprio brand.

Consolidamento patrimoniale più accorto, dalla cessione del naming rights

Infatti, è del 1 giugno, la notizia che la società di Andrea Agnelli ha ceduto il naming rights dello Stadium, ad Allianz. Una partnership di estrema importanza, dal punto di vista patrimoniale e finanziario, che consentirà di poter mantenere e far crescere, l’impianto sportivo della Juventus. E non solo. Gli introiti che arriveranno dalla multinazionale che ha acquistato il naming, tra gli altri, dello stadio del Bayern Monaco, potranno rafforzare il consolidamento patrimoniale, che in questi anni, grazie anche ad una gestione oculata e attenta dello stadio, la Juventus sta registrando in bilancio.

Perché è importante cedere il nome dello stadio

Il settore di business dei naming rights è di estrema rilevanza manageriale, per la gestione del brand delle società di calcio. Consente di poter vendere il nome stesso del proprio impianto e ricavare fiumi di denaro utilissimi a finanziare, non solo la stessa vita dell’impianto, ma anche eventualmente, le altre aree di business della società.

Da Sportfive ad Allianz. Dal 1 luglio, verso il futuro naming

Dopo 9 anni, dall’accordo con Sportfive, che consentì alla società bianconera di poter realizzare la propria casa calcistica sulle macerie del vecchio Stadio Delle Alpi, il nome stesso dell’impianto cambierà. Il cammino di partnership, con Allianz, comincerà dal prossimo 1 luglio, per la stagione 2017/2018. Gli accordi sono  sopraggiunti con la società di servizi finanziari e con Lagardère Sports, detentrice dei diritti e già società madre, del gruppo Sportfive, al quale, nel lontano 2008, fu concesso, in esclusiva, la gestione del nome dello stadio.

6,25 milioni all’anno dall’accordo, per lo stadio. 1,5 milioni a stagione, per la sponsorship annuale

La Juventus riceverà 75 milioni di euro complessivi, nel totale. A stagione, la società di Torino incasserà da Allianz, ben 6,25 milioni di euro, da poter investire, nella gestione dell’impianto. La denominazione Allianz Stadium campeggerà al suo ingresso, fino al 30 giugno del 2023. In questa data, avrà termine il contratto siglato con Sportfive. La Juventus potrà direttamente gestire poi, lo stesso nome dell’impianto. Inoltre, è stato siglato un accordo di sponsorizzazione, oltre a quello di naming rights. Allianz verserà alle casse bianconere, circa 10 milioni di euro. Il ricavo di 1,5 milioni a stagione, andrà a finanziare le altre attività di gestione.

A caccia del triplete a Cardiff, con il nuovo nome allo stadio di Torino

Mentre la Juventus attende di festeggiare il triplete, rincorrendo il sogno di vincere la sua terza Champions League, al Millennium Stadium di Cardiff, la sua casa torinese si prepara a crescere e a dare vita e sviluppo, alla gestione complessiva della società.