Seguici su

Cerca nel sito

Golden Gala, Ronnie Baker correrà i 100 metri, con il sogno di eguagliare Usain Bolt

Assente Justin Gatlin, che era stato annunciato all’inizio, nel cast del Meeting. Andrew Howe rinuncia per i post di un’operazione di estrazione, dei denti del giudizio

Golden Gala, Ronnie Baker correrà i 100 metri, con il sogno di eguagliare Usain Bolt

Il Faro on line – Non parteciperanno al Golden Gala, né Justin Gatlin e né Andrew Howe. La freccia dei 100, che avrebbe messo la firma alla sua quinta partecipazione, nella tappa romana del Meeting della Diamond League, ha rivisto la sua agenda e non trovandosi in piena forma fisica, ha deciso di non scendere in pista a Roma.

L’asso azzurro del salto in lungo, invece, si è sottoposto, nella giornata del 1 giugno, ad una doppia estrazione dei denti del giudizio e la fastidiosa problematica accorsa, che rischiava di incidere sugli equilibri posturali dell’atleta, ha costretto il campione dell’Aeronautica a rinunciare al Golden Gala.

Non saranno tuttavia scoperti i 100 metri romani. Uno dei protagonisti attesi per la gara delle 20,30, sarà Ronnie Baker. La nuova promessa, che probabilmente potrà raccogliere il pesante testimone di Usain Bolt, che in questo anno 2017, lascerà la carriera, ha registrato a Eugene il tempo di 9.86. Un timing da brividi, per la sfida più spettacolare, del Golden Gala. Ci sarà lui, dunque in pista, sotto la Tribuna Monte Mario.

Ronnie ha vinto due titoli Ncaa negli Stati Uniti. Ha avuto una progressione rilevante durante la stagione in corso. Ha toccato i 9.99, per poi scendere di un centesimo, in seguito. Nel 2015, ha conquistato il quarto posto alle Universiadi in Corea, perdendo di un solo centesimo il bronzo. Non è la prima volta che Baker correrà sotto al cielo italiano. Nel 2016, ha gareggiato con successo, sia a Padova che a Lignano. Ha un fisico potente Ronnie e agli indoor ha fatto 6.46 nei 60 metri.

Occhi puntati allora, sulla nuova promessa dei 100 metri, in campo internazionale. Un nuovo fulmine illuminerà la gara regina del Golden Gala? Alle 20,30 di giovedì 8 giugno, il mondo dell’atletica soddisferà la sua curiosità.