Seguici su

Cerca nel sito

@RegioneLazio, Santori (Fdi) ‘lunedì insieme ai lavoratori’

Il Consigliere: "Sarò presente alla manifestazione organizzata dalla Fials, Conf Sal, Ares 118".

@RegioneLazio, Santori (Fdi) ‘lunedì insieme ai lavoratori’

Il Faro on line – “Lunedì 5 giugno sarò presente alla manifestazione organizzata dalla Fials – Conf Sal – Ares 118 contro i tagli della Regione Lazio e del presidente Zingaretti al comparto sanitario”, così in una nota Fabrizio Santori, consigliere Fdi alla Regione Lazio.

“Porterò la mia vicinanza ai tanti lavoratori costretti a operare in condizioni di estrema difficoltà, che vedono aleggiare lo spauracchio delle esternalizzazioni del servizio, e sosterrò con convinzione la richiesta di adeguamento della dotazione in pianta stabile delle professionalità – prosegue la nota – chiedendo garanzie per i dovuti livelli occupazionali nel settore e la piena riconferma degli operatori assunti per il Giubileo ancora con un contratto precario”.

“Sarà anche e soprattutto il momento per ribadire la nostra vicinanza a tutti i lavoratori dell’Ares costretti a lavorare in ambulanza con un equipaggio a due – prosegue il Consigliere – con gravi rischi per la loro salute e con un servizio ai cittadini che viene necessariamente ridotto, se non addirittura in alcuni casi messa a rischio la vita degli assistiti”.

“Ormai qualche mese fa – così nella nota – il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, con decreto, ha deciso di rimodulare la composizione dell’equipaggio delle ambulanze da tre elementi a due.

Una scelta gravissima – afferma Santori – poiché più volte, in altre regioni, gli equipaggi interessati dalla riduzione di organico sono stati costretti a chiedere l’intervento di un’altra ambulanza in supporto per portare a buon fine l’intervento assegnato, con conseguenti ritardi e pesanti disagi per l’utenza oltre a diminuire di fatto la tutela e la salvaguardia della salute dei cittadini in situazioni di emergenza.

“Ad oggi su queste decisioni pendono 3 interrogazioni del sottoscritto” conclude Santori.