Seguici su

Cerca nel sito

#Alitalia, Russo D’Auria, ‘per quale motivo paghiamo i Commissari?’

"Se hanno un progetto che siano pagati ad obiettivo, se non ce l'hanno perché dargli dei soldi?"

Il Faro on line – “Questa storia dell’Alitalia fa veramente rabbia. A fronte di una Compagnia in perdita, di licenziamenti in arrivo, si assumono ben tre illuminati signori a suon di bigliettoni. La mia domanda è semplice: per fare cosa?”

E’ amareggiato Mario Russo D’Auria, leader di Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino) ed ex sindacalista aeroportuale. “Se questi Commissari avessero come finalità quella di rilanciare l’azienda avrebbe anche un senso pagarli, ma ad obiettivo non a forfait. Se l’azienda risale dovrebbero essere pagati, altrimenti no.

Se invece come sembra – prosegue Russo D’Auria – l’ipotesi è quella di accompagnate l’Alitalia verso l’eutanasia, con uno spacchettamento di funzioni e una vendita a pezzi, allora davvero non si capisce per quale motivo dovrebbero essere pagati. Per fare i becchini?”

L’analisi prosegue: “Il Comune di Fiumicino, in maniera bipartisan, aveva fatto una proposta sensata, tanto da essere condivisa dal Campidoglio e dalla regione nonché da diversi parlamentari. Vedremo se i tre illuminati sapranno farne tesoro o se invece il loro compito è già predefinito, a dispetto delle tanto invocate attenzioni verso i lavoratori”.