Seguici su

Cerca nel sito

Conto alla rovescia per la festa patronale della Parrocchia Stella Maris di #Fiumicino

Uno stand informativo del Comitato festeggiamento sarà presente alla Sagra del Pesce dal 9 all'11 giugno.

Conto alla rovescia per la festa patronale della Parrocchia Stella Maris di Fiumicino

Il Faro on line  – “Domenica 18 la suggestiva e solenne processione sul canale navigabile con la benedizione tra le Sacre Immagini di S.Maria Stella Maris e S.Maria Porto della Salute, cinque serate di spettacoli, i “Ciao Rino”, gastronomia, l’atletica con il Miglio della Pace, il cicloraduno, la Pesca di beneficenza ed il ritorno dei fuochi d’artificio sul lungomare, il Mercatino, giostrine per bambini, la Lotteria con 1° Premio una Crociera!” – lo dichiara il Comitato festeggiamenti in un comunicato stampa.

“Dal 14 al 18 giugno appuntamenti di devozione alla Madonna Stella Maris e cinque serate di spettacoli che si concluderanno con il ritorno, dopo tanti anni, dei fuochi pirotecnici sul Lungomare della Salute, caratterizzeranno l’evento, che ha il patrocinio del Comune e della Pro Loco di Fiumicino.

Dopo il rilancio dello scorso anno, la Festa torna ad essere programmata nel periodo storicamente tradizionale di metà giugno, aprendo l’Estate di Fiumicino.

Per i fedeli c’è attesa per la solenne messa d’apertura mercoledi 14 giugno alle 18.30 ed il triduo di preghiera (dal 15 al 17). Accompagnata dalla Banda musicale della Pro Loco di Fiumicino, la Sacra Immagine della Madonna, domenica 18 giugno, al termine della Messa delle 17.30, andrà in solenne processione lungo le strade e sarà poi imbarcata, sotto il coordinamento del Comandante Capitano di Vascello, Fabrizio Ratto-Vaquer, su un’unità della Capitaneria di Porto di Roma sulla Fossa Traianea (il canale navigabile).

Ci sarà un sugestivo ‘saluto’ tra la Sacra Immagine di S.Maria Porto della Salute, tradizionalmente portata in processione a mare per la Festa dell’Assunta a Ferragosto, che sarà posizionata sulla banchina di via Torre Clementina e che accoglierà, con una benedizione,  la Sacra Immagine della Madonna Stella Maris  sulla motovedetta. Quindi, il lancio di una corona di alloro nel Tevere ed il rientro in parrocchia.

Tutti i  fedeli, cittadini e turisti sono invitati alla processione ed ad assistere al rito dalle banchine del Porto Canale. I parrocchiani sono invitati ad addobbare, con drappi, finestre e balconi, in segno di omaggio al passaggio della Madonna su viale delle Meduse, Via Tempio della Fortuna e, dalla Darsena, via Giorgio Giorgis fino alla chiesa.

Un momento nel ricordo anche della posa e benedizione della Prima Pietra della parrocchia, avvenuta 60 anni fa, il 23 giugno 1957. La processione sul fiume, dallo scorso anno, ha ritrovato le radici di un rito risalente agli anni ’50.

Illuminate a festa, via Giorgio Giorgis e viale delle Meduse,  dove sarà posizionato il palco, ospiteranno i vari momenti della Festa.

Sarà la Chiesa parrocchiale, mercoledì 14 giugno, ad ospitare il prologo con il Concerto inaugurale di musica classica e colonne sonore da film, diretto dal Maestro Alessio Difede con l’associazione culturale Jupiter.

Spaziando tra le note, tra gli altri, di Chopin, Schubert, Liszt e Morricone,  si esibiranno il Coro “Allegra…Mente”, i pianisti Francesca Barbato, Alessandro Livio Vitale, Alice Lippi ed il violinista Antonino Urso.

Gli spettacoli serali sul palco si svolgeranno da giovedì 15 a domenica 18: in sequenza, la danza al ritmo di musical della scuola New Free Dance (15 giugno); Il liscio ed i balli latini in piazza con un nome d’eccezione, la Andrea Casadei Band (venerdì 16); la verve, tra musica, comicità e ritmi sudamericani, della band dell’Acquofono Show con ospiti Edy Coimbra e le ragazze carioca, Lello Polese e Luca Vicari con un omaggio a Lucio Battisti (sabato 17).

Infine il travolgente tributo al grande Rino Gaetano con la qualità musicale e la simpatia dei Ciao Rino (domenica 18). Lo spirito di Rino Gaetano è portato avanti da CiaoRino, un progetto artistico nato nel 1999 da una idea di Alessandro D’Orazi e Gianfranco Mauto, due musicisti appassionati del cantautore calabrese, ai quali si sono poi aggiunti Paolo Fabbrocino, Peppe Mangiaracina, Giuseppe Russo e Riccardo Corso.

Più che un tributo, CiaoRino è ormai nell’immaginario collettivo “il tributo”, primo in Italia, che rivisita, anche per le nuove generazioni, in un modo ormai unico e personale i brani di Rino Gaetano, caratterizzati da una attualità e sconvolgente, vista anche la lungimiranza dei testi e dei temi trattati.

CiaoRino, nei propri spettacoli, reinterpreta e ripropone tutto il repertorio di Rino Gaetano, dai grandi successi (Gianna, Ma il cielo è sempre più blu, Nuntereggae più) ai brani meno conosciuti ma più graffianti ed impegnati, fino alle canzoni più intime e nascoste, portando sul palco, a distanza di oltre trenta anni, la musica senza tempo del cantautore calabrese con la stessa allegria e disincanto.

Il concerto precederà, alle 23, lo spettacolo di fuochi d’artificio sulla spiaggia libera fronte viale delle Meduse e l’estrazione della lotteria, con primo premio una Crociera in Grecia e Croazia.

Accanto agli spettacoli, ci saranno altri momenti aggregativi come, domenica 18, alle 14.30, il Cicloraduno per bambini, giovani, famiglie  ed appassionati delle due ruote, con al termine un’estrazione premi a sorpresa per tutti i partecipanti iscritti (iscrizioni gratuite aperte già ogni sera, dal 15 giugno, allo stand del Comitato e poi sul posto prima della partenza), un mercatino con stand su viale delle Meduse, le giostrine per i bambini nel campo sportivo parrocchiale.

Torna poi il Miglio della Pace, la tradizionale gara a squadre a staffetta, organizzata dall’Atletica Villa Guglielmi, sul circuito di viale delle Meduse. Venerdì 16 giugno, alle 19, come avvenne tra la fine degli anni ’80 e l’inizio dei ’90, viene proposto l’abbinamento tra la Festa patronale e l’evento: una gara avvincente e veloce, a staffetta, per 20 junior e atleti di 15 squadre. Ogni squadra è composta da 5 atleti, che si daranno il cambio, che gareggeranno sul circuito di viale delle Meduse, da ripetere due volte per 1609 metri, per far vincere la propria società di appartenenza.

Ed ancora, dal 14 giugno, ogni sera dalle 18, la pesca di beneficenza con premi a sorpresa nel salone teatrale e, novità, uno stand gastronomico dove poter cenare con panini farciti, patatine, contorni e bibite, in semplicità. Le due iniziative sono curate dal gruppo Scout Agesci Fiumicino Isola Sacra.

Uno stand informativo del Comitato Festeggiamento, con anche la vendita dei biglietti della lotteria, sarà presente alla Sagra del Pesce di Fiumicino, dal 9 all’11 giugno” – conclude il comunicato.