Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino, domani a Villa Guglielmi ultimo appuntamento per lo ‘Spazio genitori-figli’

Ferrera: “Siamo orgogliosi dei risultati raggiunti e della soddisfazione manifestata".

#Fiumicino, domani a Villa Guglielmi ultimo appuntamento per lo ‘Spazio genitori-figli’

Il Faro on line – Gran chiusura d’anno per lo Spazio Genitori-Figli, curato dall’Ufficio di coordinamento pedagogico del comune di Fiumicino.

Domani, giovedì 8 giugno, si svolgerà “Le Radici… le Ali”, con i Laboratori a ciclo continuo che coinvolgeranno – nella corte di Villa Guglielmi – grandi e piccoli frequentatori dello Spazio genitori- figli.

A partire dalle ore 16,30 i cancelli della villa si apriranno per ospitare creatività, entusiasmo e partecipazione con tanti eventi in programma: dalla pittura su vetro alla costruzione di strumenti musicali con materiali di recupero, per arrivare a esperimenti pseudo-scientifici con reperti marini e con le tecniche di accensione del fuoco.

In programma anche la caccia al tesoro tra i colori di Artefando, la “Musica per i Grandi ma a portata dei bambini”, con il concerto di apertura che coinvolgerà in maniera interattiva i presenti.

Bambini e Genitori potranno, inoltre, ricordare il contatto con la natura e gli animali – sperimentato durante l’anno nei vari laboratori all’aperto– incontrando nel parco della Villa gli animaletti della fattoria, giocando tra “Coccole e Carezze” con i cani di Highlander, coltivando con zappette e rastrelli piccoli giardini fioriti nella cassette presenti nella corte.

Sarà anche allestita la mostra fotografica “Fotografare la felicità”, che vedrà esposte le immagini catturate dai genitori partecipanti al corso di fotografia con i bambini modelliperungiorno, insieme a foto in omaggio alla giovane fotografa Chiara Colasanti recentemente scomparsa.

“Siamo orgogliosi dei risultati raggiunti e della soddisfazione manifestata, al termine di ogni incontro da parte delle famiglie partecipanti – dichiara la responsabile dell’Ufficio di coordinamento pedagogico Cristina Ferrera – che hanno riconosciuto lo Spazio genitori-figli di Villa Guglielmi come luogo accogliente dove poter sperimentare, giocare, apprendere e recuperare l’aspetto più importante della relazione: la condivisione delle emozioni.

Il progetto, innovativo per il Comune di Fiumicino, si è rivelato davvero, come nelle più ottimistiche aspettative, di sostegno e promozione del benessere della comunità.

Per i bambini, le attività sono diventate strumenti di comunicazione e di contatto con i pari e con gli adulti mentre gli adulti hanno potuto osservare ed ascoltare i bambini. Questo li ha aiutati a comprendere meglio alcune dinamiche, alcuni comportamenti altrimenti incomprensibili” – conclude Ferrera.