Seguici su

Cerca nel sito

#Cerveteri, Esserci con Pascucci sindaco ‘Nessuno più crede alle bufale di Marini’

I Portavoce della coalizione: "La campagna elettorale è ormai agli sgoccioli. Le bugie hanno le gambe corte".

#Cerveteri, Esserci con Pascucci sindaco ‘Nessuno più crede alle bufale di Marini’

Il Faro on line – “Speravamo di poter affrontare la campagna elettorale parlando di proposte serie per Cerveteri, invece da Juri Marini, Franco Caucci e Maurizio Falconi, abbiamo dovuto vedere solo puerili attacchi ed enormi bugie” – lo afferma in un comunicato la lista “Esserci con Pascucci sindaco”.

“Manca poco a domenica 11 giugno, ma i nostri avversari continuano a sbandierare solo avversione verso Alessio Pascucci e tutti noi.

Costruiscono castelli di bugie che, purtroppo per loro, sappiamo già i cittadini di Cerveteri faranno crollare domenica con il loro voto.

In particolare ci fa specie che un ragazzo spesso puntiglioso come Juri Marini continui a basare la propria campagna elettorale sulle menzogne e sul contraddizioni evidenti.

Le bufale sono sempre le stesse. Le stesse dell’estrema destra di Terra Libera e di Forza Nuova ed è ormai quasi stucchevole doverle smentire ancora:

– Centro commerciale? No, non è previsto nessun centro commerciale, ma un’area a servizi che offrirà la possibilità di realizzare grande distribuzione e strutture alberghiere, risorsa indispensabile per far ripartire la nostra economia.

In compenso, però, andate a rileggere il programma con cui Juri Marini si candidò sindaco nel 2012, e vedrete chi era ed è anche oggi favorevole al mega centro commerciale in località Beca, sui terreni di Ruspoli!

Piano Regolatore illegittimo? No, è falso ed è un artificio politico fallito e già tornato indietro come un boomerang sulle teste di chi l’ha orchestrato a tavolino.

In compenso, però, loro scrivono nei loro programmi che vogliono “resettare” tutto il lavoro fatto per 18 mesi insieme ai cittadini per disegnare il nuovo PRG, riportando Cerveteri indietro nel tempo.

– Bisogna espropriare le aree per fare il Lungomare? No, il Comune ha già firmato e registrato presso il notaio l’atto di comodato d’uso gratuito finalizzato alla cessione definitiva del Lungomare dei Navigatori Etruschi, propedeutico all’arrivo di 790.000 euro da parte della Regione per l’avvio dei lavori a novembre.

In compenso, però, loro vorrebbero bloccare il progetto per favorire lo sviluppo in altre aree di Cerveteri, spesso vergini, intonse, dedite da secoli all’agricoltura di qualità di Cerveteri, che va supportata e incentivata, non fermata col cemento.

La campagna elettorale è ormai agli sgoccioli. Le bugie hanno le gambe corte, nonostante i videoclip e il gigantesco sforzo comunicativo di alcuni candidati.

Ora saranno i cittadini a dimostrare che non credono più alle chiacchiere, ma solo ai fatti” – conclude il comunicato.