Seguici su

Cerca nel sito

M5s #Ladispoli conclude la campagna elettorale con Di Battista e centinaia di cittadini

Antonio Pizzuti Piccoli: "Vi invito ad andare a votare e a esercitare questo diritto fondamentale".

M5s #Ladispoli conclude la campagna elettorale con Di Battista e centinaia di cittadini

Il Faro on line – Il Movimento 5 Stelle ha concluso la campagna elettorale in sostegno di Antonio Pizzuti Piccoli con un grande evento in Piazza Rossellini, cui hanno preso parte i parlamentari Alessandro Di Battista e Marta Grande, gli europarlamentari Fabio Massimo Castaldo e Dario Tamburrano e il consigliere regionale Devid Porrello.

Circa 400 i cittadini accorsi, nonostante la giornata lavorativa. “Il mio ringraziamento va anzitutto ai cittadini di Ladispoli che anche ieri ci hanno sostenuto con grande affetto e partecipazione”, afferma Antonio Pizzuti Piccoli.

“Siamo veramente convinti che, tutti insieme, ce la faremo a cambiare in meglio la nostra città, ad amministrare con il solo obiettivo dell’interesse comune, di migliorare le condizioni di vita dei cittadini”, prosegue Piccoli.

“Un grazie di cuore – aggiunge il Candidato – va anche ai nostri amici portavoce al Parlamento italiano, europeo, in Regione Lazio, che anche ieri hanno voluto essere presenti con noi”.

Nel corso dell’evento, il candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle ha fatto un importante annuncio, nel segno della trasparenza. In caso il Movimento 5 Stelle dovesse accedere al ballottaggio, la prossima settimana verrà indetta una conferenza stampa per presentare la squadra di assessori, già da tempo selezionata.

Un gruppo di cittadini, professionisti negli ambiti di cui verranno chiamati a occuparsi e totalmente estranei alle logiche di spartizione delle poltrone, cui le altre coalizioni dovranno sottostare per assecondare le richieste di ogni partito e lista civica apparentati.

“Ci tengo ad augurare un buon voto a tutti i miei concittadini – conclude Antonio Pizzuti Piccoli – vi invito ad andare a votare e a esercitare questo diritto fondamentale. Andiamo a votare, perché rimanendo a casa, rischieremmo di far vincere ancora la vecchia politica, quella del voto di scambio, degli interessi di pochi a danno di tutti. Riprendiamoci la nostra città”.