Seguici su

Cerca nel sito

#GenerAzioneMare oggi a #Roma e #Ladispoli contro l’inquinamento @WWFitalia

Una firma per la lotta all'inquinamento, alla pesca eccessiva e a quella illegale, il sostegno alla pesca sostenibile e l'educazione al consumo responsabile, la difesa delle specie.

Il Faro on line – Domenica 11 giugno la campagna #GenerAzioneMare lanciata dal WWF a Napoli il 7 giugno scorso in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani (World Ocean Day) entra nel vivo, e in 10 regioni costiere italiane prenderanno vita, coinvolgendo volontari e turisti, i temi della lotta all’inquinamento, alla pesca eccessiva e a quella illegale, il sostegno alla pesca sostenibile e l’educazione al consumo responsabile, la difesa delle specie, come tartarughe e cetacei, la tutela degli habitat costieri e di quelli con alto valore di biodiversità, come il Santuario Pelagos.

Tra i partecipanti alla mobilitazione dell’11 giugno ci saranno anche alcuni gestori di stabilimenti balneari aderenti alla FIBA Confesercenti, con cui il WWF ha firmato una convenzione per la realizzazione del progetto “I Lidi nei Parchi”, finalizzato a ridurre gli impatti delle imprese turistiche che operano nelle aree protette e a promuovere così un turismo sostenibile e a basso impatto ambientale.

Il WWF Roma e Area Metropolitana partecipa all’evento nazionale con due stand che daranno, tra l’altro, anche l’opportunità di poter firmare per due petizioni indirizzate alla Commissione Europea: una per sostenere l’iniziativa dei cittadini europei “Salvailsuolo”, sostenuta dal WWF e da oltre 400 organizzazioni non governative di 26 Paesi europei, che ha l’obiettivo di supportare la proposta di una Direttiva Europea sul consumo del suolo che stabilisca, una volta per tutte, come il suolo è una risorsa strategica per assicurare la sicurezza alimentare, la tutela della biodiversità e la regolazione dei cambiamenti climatici; l’altra che mira a limitare l’uso dei pesticidi in agricoltura, nello specifico per sollecitare la Commissione Europea a vietare il glisofato, potentissimo e tossico pesticida, promossa dalla COALIZIONE ITLALIANA #STOPGLIFOSATO

I due punti di raccolta firme saranno localizzati:

– ingresso del Monumento Naturale Palude di Torre Flavia in Via Roma 141, Ladispoli
Roma Capitale, all’interno del Parco dell’Appia, nella Valle della Caffarella all’ingresso di Largo Tacchi Venturi

“Una giornata d’impegno per la Natura, all’interno del Monumento Naturale Palude di Torre Flavia per favorire la nidificazione del Fratino, che lungo la costa della nostra regione trova ancora spazi idonei – sempre più esigui – per deporre le proprie uova, trascorsa anche a fianco di tutti i cittadini europei per fermare il consumo del suolo e l’uso del glifosato” dichiara Raniero Maggini, Presidente del WWF Roma e Area Metropolitana”.