Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, intensa attività antidroga nel weekend, i Carabinieri arrestano 6 pusher

Sequestrati hashish, marijuana e due ovuli di cocaina.

Più informazioni su

#Ostia, intensa attività antidroga, i Carabinieri arrestano 6 pusher

Il Faro on line – Prosegue con profitto l’attività di contrasto al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti messa in atto dai Carabinieri della Compagnia di Ostia.

Negli ultimi giorni, in concomitanza con la fine dei corsi scolastici, sono scattati controlli mirati in tutta la zona di competenza per scoraggiare quei giovani, oramai liberi da impegni, che vanno in cerca di “sballo”.

Numerosi sono stati anche posti di controllo lungo le strade finalizzati alla verifica delle condizioni psicofisiche dei conducenti di auto e moto.

I Carabinieri della Stazione di Acilia, coadiuvati dai militari del Reggimento “Genio Ferrovieri” di Castel Maggiore, hanno arrestato un giovane romano di 26 anni, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini dispaccio di sostanza stupefacente.

Nella tarda serata di martedì, i militari che svolgevano servizio presso la Stazione Lido Centro lo hanno notato uscire e, alla loro vista, cambiare rapidamente percorso fino a darsela a gambe in direzione opposta. Dopo un breve inseguimento i militari lo hanno raggiunto e bloccato: il motivo di quell’agitazione erano 10 panetti di hashish, per un peso complessivo di 1 kg circa, che il giovane trasportava nel suo zaino.

Le analisi della sostanza stupefacente hanno accertato che sarebbero state ricavate 6.700 dosi pronte per essere commercializzate sul litorale.

Il 26enne è stato accompagnato nelle aule del Tribunale di Roma dove, a seguito dell’udienza di convalida, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Gli stessi militari hanno arrestato un romano di 49 anni, già noto alle forze dell’ordine, sempre per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Già da qualche giorno i militari stavano tenendo d’occhio l’abitazione dell’uomo, sospettato di fare del business illegale, e quando hanno deciso di far scattare il blitz hanno sequestrato, occultati sul tetto della casa, circa 1 kg di hashish diviso in 10 panetti da cui sarebbe stato possibile ricavare più di 5.000 dosi singole.

Ieri mattina l’uomo è stato accompagnato nelle aule di piazzale Clodio dove, a seguito dell’udienza di convalida dell’arresto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

I Carabinieri della Stazione di Vitinia hanno arrestato 3 romani tra i 32 e i 35 anni, tutti già noti alle forze dell’ordine, per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel primo pomeriggio di mercoledì, i militari, a seguito di un mirato servizio di osservazione di un’abitazione ubicata in Centro Giano, hanno proceduto al controllo di due uomini appena usciti dall’obiettivo trovandoli in possesso di 600 grammi di hashish, divisi in 6 panetti, risultata appena acquistata all’interno della casa attenzionata. Immediata è scattata la perquisizione dell’appartamento, nonostante un primo tentativo di resistenza da parte dell’inquilino che alle prime ha tentato di barricarsi in casa, ma poi è stato raggiunto e bloccato.

I tre uomini sono stati accompagnati presso il Tribunale di Roma, dove, dopo la convalida dell’arresto, uno dei tre, gravato da minori precedenti, è stato rimesso in libertà in attesa di giudizio mentre per gli altri due sono scattati gli arresti domiciliari.

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Ostia hanno arrestato un romano di 43 anni, già noto alle forze dell’ordine, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

All’esito di accurate indagini, i Carabinieri hanno identificato l’uomo quale pusher in attività nell’area di Acilia, spacciando direttamente dal suo appartamento.

I militari hanno fatto scattare una perquisizione nell’abitazione rinvenendo 5 piante di marijuana, oltre a qualche ulteriore dose di sostanza stupefacente dello stesso genere.

Il 43enne è stato accompagnato presso le aule del Tribunale di Roma dove a seguito della convalida ha richiesto termini a difesa.

Ad Ostia, invece, in via Mario Ruta, i militari dell’Aliquota Operativa intenti a pattugliare l’area hanno sorpreso un pregiudicato in possesso di due ovuli di cocaina di elevatissima purezza del peso complessivo di 11 grammi che aveva cercato di occultare all’interno del gabbiotto di un garage ove lavora come parcheggiatore e guardiano. Anche per lui sono scattate le manette e, dopo la convalida, è stato sottoposto all’obbligo di presentazione presso la Stazione di Ostia.

Più informazioni su